Sanremo 2020, Junior Cally confermato in gara? Parla Amadeus

Il conduttore e direttore artistico del Festival fa sapere che il rapper romano ci sarà: "Io ascolto la canzone di adesso, non ascolto quella del 2017".

Sanremo 2020, Junior Cally confermato in gara? Parla Amadeus

Dopo le polemiche degli ultimi giorni legate ai versi di alcune sue vecchie canzoni, ritenuti violenti e sessisti, il rapper romano Junior Cally, annunciato lo scorso 6 gennaio da Amadeus come uno dei 24 big in gara al Festival di Sanremo 2020, aveva visto la sua partecipazione essere messa a rischio. La Rai non si è ancora espressa ufficialmente sulla vicenda. Il presidente Marcello Foa, tramite una nota stampa, aveva chiesto tra le righe la sua espulsione, invitando il conduttore e direttore artistico Amadeus a "riportare il Festival nella sua giusta dimensione". La situazione si è sbloccata dopo alcuni post pubblicati dallo stesso Junior Cally sui social, con i quali si è scusato per i versi delle vecchie canzoni: i messaggi del rapper hanno spinto anche Amadeus a rompere il silenzio. E il conduttore ha confermato anche che il rapper parteciperà alla manifestazione.

In un'intervista andata in onda ieri sera all'interno di "Non è l'Arena", il talk show condotto da Massimo Giletti su La7, Amadeus ha fatto sapere che Junior Cally sarà in gara al Festival:

"Assolutamente sì, assolutamente sì. È una canzone bellissima, come le altre 23. È una canzone che è assolutamente al passo coi tempi ed è una canzone che ha, come tutte le altre, un testo sanremese. Magari nelle prossime edizioni chiederanno i curricula degli artisti, ma poi rischiamo veramente che tanti generi poi non vanno. Ma noi dobbiamo guardare avanti. nella storia della musica italiana, non solo nella storia di Sanremo, ci sono canzoni con dei testi particolari ma in quel momento è una fiction. Se è il caso di confermarlo? Io ascolto la canzone di adesso, non ascolto quella del 2017. Se ho paura di altre polemiche? Non vedo l'ora che arrivi il 4 febbraio. Vi divertirete".

Sempre nella puntata di ieri sera del talk di La7 sono state sollevate perplessità sulla presenza di Myss Keta nel cast del Festival: la femcee milanese non solo duetterà con Elettra Lamborghini nella serata delle cover (insieme canteranno "Non succederà più" di Claudia Mori), ma co-condurrà anche l'AltroFestival, il programma che prenderà il posto del tradizionale DopoFestival e che sarà trasmesso solo su RaiPlay, la nuova piattaforma digitale Rai.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.