Brian Jones: esce un documentario sulla vita del fondatore dei Rolling Stones

La tragica vita del musicista inglese viene ripercorsa nel docu-film 'Rolling Stone: Life and Death of Brian Jones'.

Brian Jones: esce un documentario sulla vita del fondatore dei Rolling Stones

Il fondatore dei Rolling Stones Brian Jones è il soggetto di un nuovo documentario intitolato 'Rolling Stone: Life and Death of Brian Jones'. Questo verrà proiettato in una serie molto limitata di teatri in tutto il mondo prima dell'uscita definitiva sul mercato in DVD a metà aprile.

Il film viene annunciato come il primo documentario sul fondatore e leader originale della band di Jagger e Richards:

“A metà degli anni '60, Brian Jones è emerso come 'il volto' e il ragazzo poster della scena bohemienne della Swingin' London, era in cima alle classifiche con i Rolling Stones ed era fidanzato con la modella e attrice Anita Pallenberg.”

Recita ancora il comunicato stampa:

“Tuttavia, il suo stile di vita eccessivo e la sua reputazione di 'Bad Boy originale del Rock & Roll' gli sarebbero costati cari. Mentre la scena scendeva nell'anno dell'acido, il 1967, così fece anche Brian. Nel mirino di autorità e media, perse il controllo perdendo entrambi, sia (la Pallenberg) che il rispetto degli Stones. Due anni dopo, il 3 luglio 1969, Brian venne ritrovato in fondo alla sua piscina, il verdetto: morte accidentale.”

Negli ultimi cinquanta anni sono emerse molte teorie che sostengono che Brian Jones sia stato assassinato e che poi il tutto sia stato insabbiato. Questo film rivela che le prove a supporto di queste teorie sono estremamente convincenti.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.