Giovanni Truppi, un nuovo Ep: “Temi politici e canzoni pop possono convivere”

Il cantautore napoletano, sull'onda di "Poesia e civiltà", presenta “5” con due inediti e duetti con Calcutta, Brunori, Niccolò Fabi e la Rappresentante di Lista
Giovanni Truppi, un nuovo Ep: “Temi politici e canzoni pop possono convivere”

Mostrare diversi lati della propria identità senza perderne l’essenza, non solo è complicato, ma può essere anche rischioso. Soprattutto quando si vive nella legittima convinzione che i grandi temi dell’oggi possano sposarsi anche con la musica pop. Giovanni Truppi ha già vinto la sua sfida con “Poesia e civiltà”: un disco politico nel senso ampio del termine, uscito l’anno scorso e capace di affrontare sentimenti, contemporaneità e frammenti di vita con un linguaggio nuovo per il cantautore napoletano, “un modo di scrivere che mi ha permesso di parlare a chi fino a quel momento non mi aveva ancora ascoltato”, racconta. Ora un altro passo avanti. Il 31 gennaio esce l’ep “5”, un progetto figlio dell’ultimo album con all’interno tre canzoni già pubblicate, impreziosite da altrettanti duetti, più due nuovi brani. Ci saranno “Mia” con Calcutta, “Due Segreti” con La Rappresentante di Lista, “Conoscersi in una situazione di difficoltà” con Niccolò Fabi e gli inediti “Procreare” con Brunori Sas e “Il tuo numero di telefono”. “Tutto nasce proprio dagli inediti – spiega Truppi – quello con Brunori doveva essere pronto per il disco, ma non ce l’abbiamo fatta. Questo ep è una sorta di completamento di “Poesia e civiltà” in cui ho voluto coinvolgere alcuni compagni di avventura in modo da mostrare la mia trasversalità. Dentro ci sono cantautori tout court come Brunori e Fabi, ma anche artisti capaci di sfondare in sonorità pop e meno tradizionali come Calcutta e La Rappresentante di Lista. Inoltre tutte le canzoni hanno come filo conduttore i sentimenti: “Poesia e civiltà” è stato raccontato a lungo per i suoi aspetti politici, ma dentro c’è anche tanto amore, che qui ho voluto mettere in luce. I due inediti, in particolare “Il tuo numero di telefono”, svelano una dimensione più intima”.

Spesso Truppi, per lo spessore e per gli argomenti di alcuni suoi testi, viene incasellato nello stile dei grandi cantautori degli anni ’70. “Poesia e civiltà” è un attacco raffinato e allo stesso tempi convinto a certi disvalori e al consumismo, al come questo abbia logorato la vita e i sentimenti, il tutto indicando l’arte e la poesia, insieme all’importanza del sapersi rapportare con il prossimo, come ancore di salvezza. “L’ep completa la mia visione e la mia musica, tutte queste canzoni mi aiutano a farmi percepire ancora di più come un cantautore – ammette – anche io sto capendo meglio chi sono e quale sarà il mio percorso. Ma resto convinto, nonostante in molti rifiutino questa idea, che si possa scrivere di argomenti spessi anche guardando al pop e alle sue tante sfaccettature. Non è semplice per uno che ha scritto un pezzo come “Borghesia”, ma è così. Si può fare e lo dimostra il successo di “Cip!” di Brunori”. Il progetto “5” sarà accompagnato da un fumetto dal titolo “Cinque”. A ideare e illustrare il progetto sei differenti disegnatori: Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico, Cristina Portolano, Piero Scarnera, Mara Cerri e Zuzu. “Tutto è nato come un gioco e poi ha preso forma – conclude Truppi – sono molto interessato anche ad altre arti, in grado di dialogare con la musica. È un modo in più per raccontare e raccontarmi”.

(Claudio Cabona)

Dall'archivio di Rockol - "Borghesia" (Live)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.