Nirvana, 29 anni fa usciva “Nevermind”. Tutte le canzoni una per una: “Lithium”

Il 24 settembre del 1991 usciva il secondo album, “Nevermind”, della band di Kurt Cobain. Fino al 24 settembre prossimo presentiamo, una al giorno, tutte le canzoni del disco.
Nirvana, 29 anni fa usciva “Nevermind”. Tutte le canzoni una per una: “Lithium”

Il 20 marzo 1990 i Nirvana riescono ad assicurarsi l’uso dello studio televisivo dell’Evergreen State College di Olympia, e con una squadra di tre operatori girano materiale destinato a un’ipotetica prima produzione video. L’idea è di filmare il gruppo sullo sfondo di un montaggio di immagini realizzato da Cobain unendo spezzoni di trasmissioni televisive disparate. Il progetto rimane incompiuto ma il filmato finisce in circolazione, e contiene la prima registrazione conosciuta di “Lithium”, l’unico pezzo nuovo suonato in quella occasione (gli altri sono “School”, “Floyd The Barber”, “Big Cheese” e un paio di improvvisazioni).

Il testo non è ancora quello definitivo ma la struttura del brano c’è già tutta. L’impressione è che Cobain punti molto su questo pezzo: il 25 settembre lo propone in versione acustica nel suo intervento alla trasmissione “Boy Meets Girl”, presentata da Calvin Johnson sull’emittente di Olympia Radio KAOS. È possibile che sia incoraggiato anche dal parere favorevole di altri musicisti di Seattle. Kim Tahyil dei Soundgarden è molto colpito quando ascolta il pezzo durante un concerto all’Off Ramp di Seattle: “Quando sentii ‘Lithium’ non mi uscì più dalla testa. Ben, il nostro bassista, venne a dirmi che era una hit, era roba da primi posti in classifica”. Durante le sedute agli Smart Studios “Lithium” è il banco di prova su cui Channing si gioca il posto nella band: Cobain insiste per mostrargli come il pezzo va suonato, ed è probabile che la sua esasperazione per i limiti del batterista raggiunga il culmine proprio in questa occasione. Di quelle sedute circolano ben sette takes diverse (una è uscita ufficialmente nell’edizione Deluxe di “Nevermind”), e Cobain sforza la voce al punto da non poter più continuare: le registrazioni agli Smart si chiudono qui. Quando arriva il momento di fissare la versione per “Nevermind”, “Lithium” si rivela ancora una bestia nera e i Nirvana stentano a trovare il passo giusto. Vig: “Per qualche motivo, il gruppo tendeva ad accelerare e il pezzo perdeva ‘pesantezza’. L’abbiamo registrato per tutto un pomeriggio fino all’ora di cena senza arrivare a un risultato, e dopo un po’ di takes Kurt si è lanciato nel pezzo che è diventato ‘Endless, Nameless’”.

Il nervosismo della giornata culmina nella distruzione di una chitarra, e Vig pensa al metodo più pratico per risolvere velocemente i problemi di tempi su “Lithium”: “Quella sera ho preso da parte Dave e gli ho chiesto se aveva mai lavorato prima con il click. Anni dopo mi ha detto che gli ho spezzato il cuore, ha pensato che saebbe stato sostituito da una macchina”. Anche se non è affatto contento del suggerimento, Grohl è comunque disponibile a fare un tentativo. Vig gli presta una batteria elettronica e gli suggerisce di provare ad ascoltarla e a seguirla. La tattica ottiene il risultato sperato: “Il giorno dopo ho fatto partire il click, Dave ha suonato il pezzo perfettamente in una sola take e mi ha steso. Cazzo, che batterista”.

Come al solito il testo non ha una struttura lineare ma Cobain fornisce una chiave di lettura parlando col giornalista Michael Azerrad: il protagonista della canzone è depresso per la morte della fidanzata e cerca conforto nella religione, l’ultima spiaggia per non cedere alla tentazione del suicidio. Non è una storia vera ma Cobain ammetterà di aver fatto riferimento a esperienze personali, alle sue relazioni finite male (probabilmente la rottura con Tobi Vail) e al periodo trascorso come ospite in casa del suo amico Jesse Reed, figlio di una coppia di “cristiani rinati”. Il suo atteggiamento nei confronti di questo tipo di fede non è ostile: se può essere di conforto, la ritiene accettabile.

Difficile dire se questo genere di messaggio sia stato colto dai fan; di sicuro la fortuna del pezzo si deve in buona parte al ritornello gridato, che può essere davvero cantato da chiunque, visto che si limita a ripetere la parola “Yeah”. “Lithium” viene pubblicata su singolo e diventa uno dei pezzi più popolari di “Nevermind”, molto più di quanto non dica il piazzamento al numero 64 della classifica di Billboard.

Caricamento video in corso Link

Domani scriveremo di “Polly”.

Leggi qui la scheda di “Breed”

Leggi qui la scheda di “Come As You Are”

Leggi qui la scheda di “In Bloom”

Leggi qui la seconda parte di “Smells Like Teen Spirit”

Leggi qui la prima parte di “Smells Like Teen Spirit”

I testi sono tratti dal libro di Paolo Giovanazzi “Teen Spirit”, pubblicato da Giunti, per gentile concessione dell’autore e dell’editore; al libro rimandiamo per la versione integrale dei testi di presentazione delle canzoni di “Nevermind” e di tutti gli altri album dei Nirvana.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/CYuJX7T3psMCwL_eB1p8cQDFCGE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/nirvana.jpg

Dall'archivio di Rockol - La pietra angolare del grunge: "Nevermind" dei Nirvana
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.