Nirvana, 29 anni fa usciva “Nevermind”. Tutte le canzoni una per una: “Breed”

Il 24 settembre del 1991 usciva il secondo album, “Nevermind”, della band di Kurt Cobain. Fino al 24 settembre prossimo presentiamo, una al giorno, tutte le canzoni del disco.
Nirvana, 29 anni fa usciva “Nevermind”. Tutte le canzoni una per una: “Breed”

L’anello di congiunzione più evidente fra “Bleach” e “Nevermind” è il duro riff di apertura di “Breed”, aggressivo quanto quello di “Negative Creep” ma un po’ meno minimale. E infatti il pezzo risale almeno al 1989: sul live “From the muddy banks of Wishkah” c’è una versione registrata a Londra il 3 dicembre. Anche il titolo originario, “Immodium”, rimanda al 1989: si tratta infatti del nome del farmaco antidissenteria assunto da Tad Doyle durante il tour europeo di quell’anno, anche se scritto con una “m” di troppo (il nome esatto è “Imodium” ma Cobain non è molto preciso nello spelling). I disturbi gastrointestinali di Doyle sono una costante di tutto il tour, e Cobain si sobbarca il compito di reggere il secchio quando Tad vomita. Non per spirito da crocerossina ma perché è stranamente affascinato dal fenomeno. Tad Doyle: “Kurt Cobain teneva un secchio o un cestino della spazzatura in cui io vomitavo. Lo giudicavamo in base alla quantità, alla velocità di emissione, al colore e alla consistenza. ‘Oh, quello era buono’. Rideva un sacco, gli piaceva”.

Il titolo comunque non ha niente a che fare con il testo, ridotto a una strofa e un ritornello ripetuti (un altro aspetto comune ai pezzi di “Bleach”), che sembra parlare dell’indecisione di fronte ad alcune scelte possibili, probabilmente all’interno di una relazione. In stile Cobain, si tratta di pochi versi che restano nel vago, quindi è difficile azzardare un’interpretazione attendibile.

Quando i Nirvana registrano per la prima volta il pezzo agli Smart Studios, il titolo è ancora “Immodium” e Vig sperimenta un piccolo trucco che viene poi replicato durante le sedute per l’album: il passaggio della chitarra e del basso da un canale all’altro durante l’assolo. Nel posizionamento stereofonico degli strumenti Vig compie una scelta inconsueta: “Abbiamo adottato un approccio alla Ramones: chitarra forte a destra, batteria forte a sinistra”. In realtà, i Ramones hanno usato questo tipo di separazione netta solo nel loro primo album e in modo differente (chitarra a destra, basso a sinistra, voce e batteria al centro) ma Vig fa riferimento al metodo senza la pretesa di riprodurre esattamente la tecnica. Per sporcare ulteriormente il suono, il basso di Novoselic viene distorto alzando i volumi dell’amplificatore e del mixer. Le quattro takes vocali richieste da Vig mettono a dura prova Cobain, alle prese con un tour de force di urla, e infatti quella buona è la prima: nelle successive la voce fatica a reggere lo sforzo.

Caricamento video in corso Link

Domani scriveremo di “Lithium”.

Leggi qui la scheda di “Come As You Are”

Leggi qui la scheda di “In Bloom”

Leggi qui la seconda parte di “Smells Like Teen Spirit”

Leggi qui la prima parte di “Smells Like Teen Spirit”

I testi sono tratti dal libro di Paolo Giovanazzi “Teen Spirit”, pubblicato da Giunti, per gentile concessione dell’autore e dell’editore; al libro rimandiamo per la versione integrale dei testi di presentazione delle canzoni di “Nevermind” e di tutti gli altri album dei Nirvana.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/CYuJX7T3psMCwL_eB1p8cQDFCGE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/nirvana.jpg

Dall'archivio di Rockol - La pietra angolare del grunge: "Nevermind" dei Nirvana
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.