Sanremo 2020: un sondaggio dice che lo guarderanno due italiani su tre

L'indagine demoscopica condotta dalla NotoSondaggi, inoltre, incorona “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno canzone più bella presentata al festival.

Sanremo 2020: un sondaggio dice che lo guarderanno due italiani su tre

A quindici giorni dall'inizio della settantesima edizione del festival della canzone italiana, che si terrà al Teatro Ariston di Sanremo (Im) dal 4 all'8 febbraio, la polemica imperversa: gossip, politica, rapporti di genere uomo-donna.

Come scrive il sondaggista Antonio Noto sul Quotidiano Nazionale, il festival è una consuetudine consolidata per buona parte degli italiani e queste polemiche sono per la maggior parte delle volte alimentate dalla politica che cerca di averne riscontro e vetrina.

Almeno questo è quanto emerge dal sondaggio condotto dall'Istituto Demoscopico NotoSondaggi. Infatti, per il 53% delle persone consultate la politica cerca di essere presente durante il festival per averne un ritorno mediatico. Il 65% degli intervistati dichiara che lo seguirà, a fronte di un 24% che dice di non esserne assolutamente interessato e il 64% sostiene che si tratta solo di canzoni, mentre il 27% ritiene che sia anche un modo per propagandare un messaggio politico. Il 58% afferma poi che il festival è ancora lo specchio della società e, per rispondere all'ultima domanda, il campione preso in esame giudica “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno e “Perdere l'amore” di Massimo Ranieri, rispettivamente con il 42 e il 41%, sono le canzoni più belle presentate nelle sessantanove edizioni del concorso canoro.

La composizione anagrafica di quanti seguiranno il festival quest'anno indica che interessa il 20% dei giovani (tra I 16 e I 24 anni), il 61% degli adulti e il 72% degli anziani.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.