Ozzy e le sue nove vite: un documentario sull’ex Black Sabbath

Da John Michael a "Ozzy": “Biography: The Nine Lives of Ozzy” di A&E ripercorre la vita dell'ex cantante dei Black Sabbath a partire dalla sua infanzia.

Ozzy e le sue nove vite: un documentario sull’ex Black Sabbath

S’intitola “Biography: The Nine Lives of Ozzy” e sarà presentato alla prossima edizione del South by Southwest, in programma ad Austin, Texas, nel mese di marzo: la puntata dedicata a Ozzy Osbourne della serie “Biography” del network televisivo a stelle e strisce A&E non tarderà molto a svelarsi al mondo, o almeno ai fortunati che saranno all’SXSW e potranno vederlo in premiere. Il documentario, della durata di 86 minuti, vede la famiglia Osbourne – Ozzy, Sharon e Jack – nelle vesti di produttrice esecutiva e ripercorre la vita dell’ex Black Sabbath a partire dalla sua infanzia, soffermandosi anche sull’esperienza di Osbourne e della sua famiglia nel mondo della reality-TV, a proposito della quale Ozzy, all’interno del documentario, racconta: “Uso la capacità di far sentire le persone in qualche modo divertite quando facevo lo sciocco – portare questo sul palco con la mia musica immagino che sia lo stesso tipo di cosa”. Tra gli artisti coinvolti in “The Nine Lives of Ozzy” figurano Marilyn Manson, Rob Zombie, Ice-T e il frontman dei Korn Jonathan Davis. Potete farvi un’idea del progetto guardando qui il trailer del documentario.

Il prossimo 21 febbraio la voce di “Crazy Train” darà alle stampe l’ideale seguito di “Scream”, “Ordinary Man”, album del quale Ozzy Osbourne ha già messo a disposizione una prima anticipazione, il brano in collaborazione con l’amico e collega Elton John “Ordinary Man”. Commentando la canzone la moglie di Ozzy, Sharon, ha raccontato nel corso dello show televisivo The Talk: “Sono solo molto felice per Ozzy che sia stata accolta positivamente. Non posso ascoltarla fino alla fine perché mi fa piangere. Non ci riesco”. Quanto al cantante e pianista di Pinner – che non è il solo special guest a essere stato coinvolto nell’album -, davanti alla proposta di prendere parte alla creazione del brano l’artista avrebbe risposto, stando a quanto raccontato dal batterista dei Red Hot Chili Peppers Chad Smith, anche lui presente nell’album, ai microfoni di SiriusXM: “Farò qualsiasi cosa per Ozzy. Amo Ozzy”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.