Australia, le radio mettono al bando le canzoni con riferimenti al fuoco

I roghi che stanno devastando il Nuovo Galles del Sud hanno portato i responsabili delle emittenti a modificare la programmazione

Australia, le radio mettono al bando le canzoni con riferimenti al fuoco

Non è una novità che il contraccolpo emotivo di grandi tragedie si riverberi inevitabilmente anche sugli aspetti più leggeri della vita di tutti i giorni, come le canzoni trasmesse alla radio: negli Stati Uniti, poche ore dopo i terribili attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, Clear Channel - la società che controllava il più grande network radiofonico privato americano - diffuse un memorandum con una lista di canzoni "sconsigliate" a beneficio dei propri responsabili di palinsesto. Lo scopo non era censorio: i vertici del network avevano pensato di evitare brani (e temi) che potessero urtare la sensibilità degli ascoltatori già psicologicamente provati dalle notizie che stavano arrivando da New York e da Washington.

Una scelta più o meno analoga è stata fatta, negli ultimi giorni, da alcuni dei più grandi network radiofonici australiani. A causa dei roghi che stanno seminando distruzione e morte nel Nuovo Galles del Sud, i big dell'etere del continente agli antipodi hanno deciso di stralciare dal proprio airplay canzoni che - facendo direttamente o indirittamente riferimento a fuoco, fiacce a incendi - potessero parere inopportune alle orecchie del pubblico.

Come riferisce l'edizione locale del Daily Mail Hit Network, gruppo che controlla stazioni di alto profilo come 2DayFM di Sidney e Fox FM di Melbourne ha deciso di mettere al bando brani come "Fire Meet Gasoline" di Sia, "Flame Trees" dei Cold Chisel, "We Didn't Start The Fire" di Billy Joel, "Beds are Burning" dei Midnight Oil, "Sex on Fire" dei Kings of Leon (nella foto, il frontman della band di Nashville Caleb Followill) e "Fire Flies" degli Owl City.

"Per rispetto verso la devastazione che ha colpito una grande parte della nostra comunità, abbiamo rimosso qualsiasi canzone che potrebbe essere considerata insensibile o di cattivo gusto su entrambe le reti Hit e Triple M a livello nazionale", ha spiegato un responsabile del network.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.