Aragozzini: Franco Ciani era stato emarginato. "Un problema Italiano"

L'ex patron del Festival di Sanremo commenta la tragica morte del cantante e autore, già marito e manager di Anna Oxa.

Aragozzini: Franco Ciani era stato emarginato. "Un problema Italiano"

La morte di Franco Ciani continua a generare dichiarazioni di cordoglio e rabbia. Dopo il botta e risposta tra Manuela Falorni, vedova del cantante e autore e la ex-moglie Anna Oxa, interviene con un ricordo Adriano Aragozzini, patron del festiva di Sanremo per quattro anni tra l'89 e il 93. 

Aragozzini, in un'intervista al Quotidiano Nazionale,  ha paure molto dure nei confronti del music business nazionale, indicato come causa del tragico evento dallo stesso cantante, che ha lasciato un biglietto con le motivazioni del suo estremo gesto: "problemi economici e professionali, ultimo dei quali il fatto che una sua canzone affidata alla ex Matia Bazar Roberta Faccani non sia stata accettata al Festival di Sanremo”, scrive il Corriere.

"Quello che è accaduto a Franco è molto doloroso e poteva succedere solo in Italia", commenta Aragozzini. E poi argomenta: "È un problema esclusivamente italiano quello di relegare ai margini da un momento all'altro gli artisti, i musicisti", spiega l'impresario, che ora vive in America.

E continua: "Era una persona assolutamente per bene, un ottimo musicista, un buon autore di canzoni. È stato pure, secondo me, la persona che ha condotto al meglio l'attività della moglie Anna Oxa, come sicuramente dopo non è avvenuto. Ma alla luce di ciò che è successo, era evidentemente una anche una persona debole.

Secondo quanto riferito da Mario Luzzato Fegiz per il Corriere della Sera, il cantante si è tolto lo scorso  la vita lo scorso 3 gennaio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.