Beastie Boys, in arrivo un libro con le foto di Spike Jonze

"Quando si sono incontrati per la prima volta a Los Angeles nel 1993 i Beastie Boys e Spike Jonze erano astri nascenti dei rispettivi settori...".

Si prepara a fare il suo ingresso nel mercato un libro fotografico del regista, fotografo e attore Spike Jonze – dietro a film come “Essere John Malkovich” (1999) - dedicato ai Beastie Boys, che torna a collaborare con il terzetto newyorkese dopo aver firmato le cover di diversi album del gruppo e aver diretto numerose clip, come “Sabotage” e “Sure Shot”: la pubblicazione, intitolata semplicemente “Beastie Boys”, composta da 256 pagine, sarà però il primo libro di fotografia di Jonze.

Le immagini testimoniano i momenti, legati soprattutto ai dietro le quinte dei video diretti dal regista statunitense, che Jonze ha avuto la possibilità di trascorrere con uno dei nomi più significativi dell’hip hop dell’East Coast. Ai testi presenti in “Beastie Boys”, la cui pubblicazione è prevista per il prossimo 17 marzo, hanno contribuito anche il cantante e batterista del gruppo Mike “Mike D” Diamond e il cantante e chitarrista Adam “Ad-Rock” Horovitz.

Si legge nel sommario del libro:

Quando si sono incontrati per la prima volta a Los Angeles nel 1993 i Beastie Boys e Spike Jonze erano astri nascenti dei rispettivi settori, nelle età d’oro tanto dell’hip hop dell’East Coast quanto di MTV. Immediatamente è nata una connessione tra i tre MC e il giovane regista, che è durata per tutte le loro carriere.

I Beastie Boys hanno all’attivo otto album in studio, l’ultimo dei quali, “Hot Sauce Committee Part Two”, risale al 2011. Uno dei dischi più rappresentativi del gruppo, “III Communication”, ha festeggiato il suo venticinquesimo anniversario nell’anno appena trascorso.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.