I Guns N' Roses minacciano di fare causa ad un fan

Lo stesso che era stato bandito a vita dai concerti della band per aver diffuso illegalmente della musica, e sempre per quel motivo

I Guns N' Roses minacciano di fare causa ad un fan

Vi ricordate di quella volta, qualche mese fa, in cui i la band di Slash e Axl Rosef ece notizia  per avere deciso di impedire ad un fan di partecipare per sempre ai propri concerti? Beh, la cosa è andata avanti e la situazione è peggiorata: ora Rick Dunsford è stato minacciato di una causa legale. 

Il motivo? Sempre lo stesso: Dunsford sarebbe reo di avere diffuso illegalmente in rete canzoni del gruppo, 97 demo inedite del periodo di "Chinese democracy".  Il fan avrebbe acquisito i file da  Tom Zutaut, che per un periodo ha lavorato come A&R per l'etichetta dei Gunners.

Dunford, insieme ad altri fan, ha acquistato ad un'asta un hard disk di Zutaut contenente le registrazioni. Il management della band, venuto a conoscenza della storia, avrebbe quindi pagato 15.000 dollari a Dunsford per il possesso delle canzoni, ma un mese dopo sono finite comunque in rete. Dunsford nega di averle diffuse lui, ma la Universal, che ha i diritti dei brani lo accusa di avere violato l'accordo e minaccia una causa legale.  

Dunsford si definisce un "diehard fan": ha visto la band 32 volte dal vivo e ha chiamato il figlio Axl. La band, nella giornata di oggi, ha diffuso una dichiarazione, in cui Dunsford però non viene citato: 

È davvero fuori luogo, deludente e triste e che un discografico coinvolto nella storia della band abbia ritenuto opportuno mettere all'asta deli materiali inediti di proprietà del suo ex datore di lavoro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.