Rockol Awards 2021 - Vota!

Rolling Stones: pubblicate 130 clip audio inedite

Un account YouTube ha pubblicato un grande numero di registrazioni ufficiali che risalgono al 1969.
Rolling Stones: pubblicate 130 clip audio inedite

Circa 130 clip inedite di esibizioni dei Rolling Stones nel 1969 sono state pubblicate online sull'account YouTube 69RSTRAX.

Le clip audio hanno una lunghezza che varia da due a ventitre minuti circa. Non è stata data troppa pubblicità a questa pubblicazione e l'ultima quarantina di queste clip non hanno neppure i titoli, lasciando pensare a un lavoro svolto in tutta fretta. Ogni clip, comunque, reca un avviso legale in cui si afferma che il copyright era di proprietà di Abkco.

Il sito Variety.com riporta che probabilmente pubblicare questo materiale sia un tentativo di Abkco per prolungare la vita di quei diritti d'autore, che in circostanze normali sarebbero scaduti cinquanta anni fatte le registrazioni. Pertanto, al fine di rinnovare la proprietà legale, i filmati del 1969 dovevano essere pubblicati entro il 31 dicembre 2019, cioè quanto puntualmente accaduto. In tal caso, è quindi probabile che il canale 69RSTRAX non rimarrà attivo a lungo, poiché ha già soddisfatto tale requisito legale.

Tra il materiale mai ascoltato ci sono una serie di grezze registrazioni dal vivo, compresi brani registrati al festival di Altamont. Versioni alternative di brani in studio degli album della band inglese "Let It Bleed” e “Sticky Fingers" (leggi qui la nostra recensione) (che venne pubblicato nel 1971 ma registrato nel dicembre 1969). Ci sono anche una versione di "Gimme Shelter" cantata da Keith Richards anziché da Mick Jagger, e una versione di "You Got the Silver" con la voce di Jagger piuttosto che quella di Richards. E una outtake di “You Can’t Always Get What You Want” che dura 22 minuti.

Negli ultimi anni alcuni artisti, tra i quali Bob Dylan e i Beatles, hanno pubblicato versioni in edizione estremamente limitata al fine di garantire la scadenza del copyright, anche se sembra essere la prima volta che sia stato fatto dagli Stones. Variety osserva che queste pubblicazioni,

"sono di solito scadenti e di interesse solo per i fan più accaniti, e sebbene gli artisti non vogliano che facciano parte del loro catalogo ufficiale, non vogliono però perdere il copyright e quindi consentire ad altri di trarre profitto dal loro lavoro".

Continua il report di Variety:

"Anche per YouTube, la presentazione di queste registrazioni è a livello di bootleg, con una qualità del suono spesso approssimativa e alcuni errori di battitura eclatanti, sebbene la dicitura dei copyright sia del tutto corretta. Peggio ancora, le registrazioni più rare, cioè quelle non disponibili in precedenza sui bootleg hanno rumori forti come la musica, presumibilmente per impedire che vengano utilizzate come materiale sorgente per pubblicazioni illecite. Quelle canzoni sono un'esperienza di ascolto davvero miserabile, anche se molte di loro saranno affascinanti per i fan le cui orecchie possono sopportarlo."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.