Judas Priest, Rob Halford: ‘Potremmo proporre live le canzoni del periodo di Ripper Owens'

​Il frontman della metal band inglese apre alla possibilità di eseguire live i brani composti e registrati tra il 1996 e il 2003.
Judas Priest, Rob Halford: ‘Potremmo proporre live le canzoni del periodo di Ripper Owens'

Il frontman dei Judas Priest, Rob Halford ha raccontato che la metal band inglese potrebbe proporre dal vivo anche le canzoni composte e registrate nel periodo in cui  Tim "Ripper" Owens aveva preso il suo posto nel gruppo.

Durante un'intervista proposta nel numero di gennaio 2020 del magazine britannico Metal Hammer, secondo quando riferito da Blabbermouth, Halford - che recentemente ha dato alle stampe il suo album natalizio dal titolo “Clestial” (leggi qui la nostra recensione) - ha aperto alla possibilità di eseguire live i brani composti e registrati dai Judas Priest tra il 1996 e il 2003. Negli anni in cui Owens ha sostituito Rob Halford, la band ha pubblicato due album in studio (“Jugulator” del 1997 e “Demolition” del 2001) e due dischi dal vivo (“'98 Live Meltdown” pubblicato nel 1998 e “Live in London” del 2003).

A margine della conversazione, alla domanda se i Judas Priest suoneranno mai le canzoni nate nel periodo di Owens, il frontman del gruppo ha risposto:

“Perché no? Quegli album, “Jugulator” e “Demolition”, sono entrambi parte della storia dei Judas Priest. E Tim è un mio buon amico. Non ho mai fatto nessuna delle canzone che ha cantato lui ma ci proverei sicuramente. Sono pronto per farlo. Quando? Potrebbe accadere in qualsiasi momento; non è necessario che succeda in occasione di qualche anniversario. Prima di salire sul palco improvvisiamo ed è in quel momento che nascono le idee. Probabilmente è così che decideremo di farlo. Accadrà e sarà geniale.”

I Judas Priest il prossimo anno saranno impegnati in tour insieme a Ozzy Osbourne in qualità di special guest della tournée europea che farà tappa in Italia il prossimo 19 novembre (salvo eventuali nuovi slittamenti).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
26 giu
Judas Priest in concerto
Ospite di: Ozzy Osbourne
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.