Pete Townshend: 'Per certi versi gli Who hanno inventato l'heavy metal'

Il chitarrista della band di 'My Generation': ''Live At Leeds' è stato copiato da molti, come i Led Zeppelin...'
Pete Townshend: 'Per certi versi gli Who hanno inventato l'heavy metal'

Le date di nascita dei generi musicali non sono figlie di una scienza esatta, e quella dell'heavy metal non fa eccezione: la critica musicale, generalmente, indica nella triade composta da Led Zeppelin, Black Sabbath e Deep Purple le origini del filone che poi sarebbe esploso negli anni Settanta con band come Motorhead e Iron Maiden, ma la stesura di un vero e proprio albero genealogico resta in ogni caso una materia che può dare adito a controversie.

Intervistato dal quotidiano canadese Toronto Sun, il chitarrista degli Who Townshend ha attribuito alla band di "Baba O'Riley" se non la vera e propria paternità almeno una buona parte del corredo cromosomico dell'heavy metal: "Per certi versi l'abbiamo inventato noi con 'Live at Leeds' [il primo album dal vivo del gruppo, pubblicato nel 1970]", ha spiegato Townshend, "Avete presente quelle batterie molto forti, e i bassi, gli assoli di chitarra e tutto il resto? Poi ci sono stati altri, come Jimi Hendrix, che l'hanno fatto molto meglio di noi. I Cream di Eric Clapton, Jack Bruce e Ginger Baker sono arrivati nel '67, lo stesso anno di Hendrix, e per un certo senso ci hanno rubato lo scettro. Se la gente vuole davvero ascoltare il primo heavy metal, ci sono un sacco di gruppi ai quali prestare attenzione".

Townshend, oggi, non è più interessato a ricreare sul palco l'energia prodotta turante le prime apparizione dal vivo del suo gruppo: "Quelle cose non sono esattamente le stesse che possiamo fare oggi", ha proseguito il chitarrista, "Anche se volessimo, non sono mai state in cima alla mia lista dei desideri".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.