Sierra, terzi classificati di X Factor: 'Vogliamo approfondire il genere urban e unirlo al cantautorato'

Giacomo e Massimo si presentano; a Rockol raccontano il loro inedito “Enfasi” e i loro progetti futuri.
Sierra, terzi classificati di X Factor: 'Vogliamo approfondire il genere urban e unirlo al cantautorato'

Giacomo Ciavoni e Massimo Gaetano sono i Sierra, terzi classificati di X Factor 2019 che si è concluso lo scorso 12 dicembre con la vittoria di Sofia Tornambene - che ha battuto i Booda nello scontro finale sul palco del Forum di Assago (Milano).

Il nome adottato dai due ragazzi romani per il gruppo nasce tanti anni fa quasi per caso. Giacomo, durante l’incontro con Rockol, racconta:

“Il nome Sierra nasce tanti anni fa per caso. Sierra romana era prima. Poi però sembrava troppo il nome di una trattoria. Nasce per caso perchè noi spesso trattiamo argomenti larghi. Sierra ci dava idea di landa, di montagna, qualcosa di largo che potesse rispecchiare tutti all’interno.”

Il duo ha presentato a X Factor l’inedito “Enfasi”, proposto inizialmente alle audizioni in una forma diversa. Successivamente il brano si è trasformata nella canzone che ha debuttato alla quinta puntata del talent show canoro grazie alla collaborazione con Big Fish. Massimo spiega che la canzone nasce da un ritornello scritto da Giacomo anni fa e dice:

“Con l’aiuto di Big Fish abbiamo fatto la base dell’inedito ed è venuta molto bene, a me piace molto il risultato. Lui ha sostituito alla perfezione l’anima che volevamo portare sulla traccia inizialmente.”

Caricamento video in corso Link

I due ragazzi romani nascono come batteristi e Giacomo spiega:

“I nostri genitori ci hanno sempre infuso delle contaminazioni di vario genere. Mio padre mi faceva sempre ascoltare jazz da piccolo e grazie a lui, per questo genere, ho scoperto la batteria. Poi io ho suonato in una band metal e lui ha cominciato a produrre in un studio con un suo amico delle basi, suonando il pianoforte. Abbiamo sempre avuto la musica dalla nostra.” E continua:

“Fino a che, a un certo punto, abbiamo deciso di scrivere direttamente i nostri pensieri e di tramandarla alla gente su un velo pop, hip hop, trap, quel che sia. Abbiamo fatto questo programma proprio per trovare più gente possibile che possa accomunarsi a quello che diciamo.”

Tra le influenze dei Sierra ci sono sempre stati i cantautori italiani e artisti stranieri: “Abbiamo sempre avuto i cantautori come riferimento alla base della nostra scrittura.” Narra Giacomo e dice: “In Italia tu devi sempre prendere quelli come riferimenti, come base solida per poter costruire una tua penna. Poi ovviamente devi cercare di mescolarli con la new generation di oggi. Quindi abbiamo sempre preso ispirazione da artisti americani come Drake, Travis Scott, Kendrick Lamar e anche di altri generi. Quello che vorremmo è cercare di approfondire il genere urban e mescolarlo al cantautorato anni ’70, ’80, per derivarne una nuova vena del genere.”

Tra i sogni del gruppo, se dovessero scegliere con chi vorrebbero duettare in futuro, c’è una collaborazione con Neffa - raccontano i Sierra che, nei mesi prossimi, potrebbero già presentare nuove canzoni. Tra i loro prossimi obiettivi ci sono la pubblicazione di album e diversi singoli. Giacomo racconta:

“Noi abbiamo già un disco praticamente pronto. C’è anche tutto quello con le cover presentate a X Factor volendo. Lo abbiamo scritto tutto, quindi è già quello un disco.Poi in realtà ne abbiamo altri.” E aggiunge:

“Secondo me, inizialmente, è bene ragionare a singoli. Poi magari eventualmente optare per un disco. Magari in questi mesi faremo uscire dei singoli che abbiamo già in canna.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.