Sanremo 2020, parla Amadeus: 'Sarà un festival pop'

Il presentatore e direttore artistico della prossima edizione del Festival della Canzone Italiana parla (anche) di musica al Corriere: 'All'Ariston brani legati alla quotidianità, che possano essere cercati su Spotify...'

Amadeus ha fatto il punto sui preparativi alla settantesima edizione del Festival di Sanremo nel corso di un'intervista rilasciata a Renato Franco per il Corriere della Sera: tra le altre cose, lo showman di origini siciliane - presentatore e direttore artistico della manifestazione - ha spiegato con quale criterio stia selezionando i brani che i Big presenteranno sul palco del Teatro Ariston a partire dal prossimo 4 febbraio.

"Cerco 22 canzoni che siano pop, che il giorno dopo possano essere trasmesse su tutte le radio o cercate su Spotify. Sono pezzi che sto ascoltando da fine ottobre, ormai li conosco a memoria. Non sono classiche canzoni sanremesi, termine che ho sempre considerato pericoloso. Sono brani al passo con la quotidianità, con quello che funziona discograficamente, c’è attualità ed energia, c’è molto ritmo. (...) sono arrivati 200 [brani] e la cosa più difficile è dover dire dei no, escludere dei concorrenti dalla gara. Mentre l’ospite sono io a sceglierlo, i cantanti si propongono, si candidano e mi dispiace dover chiudere la porta a tante persone. La mia è stata una scelta libera: cerco 22 canzoni che possano essere tutte vincenti, cerco dei brani che nel loro genere possano essere dei numeri uno"

Amadeus ha dichiarato come la cifra del "suo" festival sarà "pop":

"A me la parola pop piace, è il diminutivo di popolare: significa che è una cosa che funziona, che arriva al pubblico, che non fa distinzione di nessun genere, né di età né di ceto sociale o culturale. Una canzone bella può arrivare a chiunque, quindi non sarà un Sanremo di nicchia; sarà di qualità ma popolare. Sarà il mio Sanremo, con i miei pregi e difetti. Del resto io sono così, il pop è il genere che io amo: i miei programmi sono così, io sono questo"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.