Tekashi 6ix9ine: si avvicina la sentenza

Il rapper statunitense rischia 47 anni di prigione.

Tekashi 6ix9ine: si avvicina la sentenza

La prossima settimana, così viene riportato dal sito statunitense TMZ, che segue da vicino la vicenda, il rapper Tekashi 6ix9ine, che è trattenuto in prigione da oltre un anno, conoscerà quello che sarà il proprio destino, ora nelle mani del giudice che dovrà quantificare la pena detentiva a lui ascrivibile per i reati commessi. Nello specifico: associazione a delinquere e traffico in armi da fuoco.

Sulla base delle accuse a suo carico, per cui è già stato dichiarato colpevole, Tekashi rischia almeno 47 anni di carcere, anche se lui e i pubblici ministeri hanno richiesto una pena più mite. Avendo lui, in questi mesi, cooperato con la giustizia che, anche grazie alle sue testimonianze, è riuscita a condannare alcuni affiliati alla gang cui apparteneva.

La scorsa settimana il 23enne musicista ha inviato una lettera al giudice nella quale si dice conscio di quanto sbagliati siano stati i suoi comportamenti sino ad ora, dove chiede gli sia concessa una seconda possibilità. Lettere del medesimo tenore sono state inviate anche dalla madre e da altri suoi cari.

Fonti vicine a TMZ informano che 6ix9ine sia incredibilmente nervosa, nonostante la sua immagine pubblica da duro. In tribunale, assicurano questi bene informati, Daniel Hernandez (il vero nome del rapper), si presenterà in tono dimesso senza abiti sgargianti e avrà una capigliatura molto lontana da quella colorata cui siamo abituati.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.