La mamma di Chester Bennington pubblica una lettera toccante

Susan Eubanks ricorda il figlio e il suo amore per la musica
La mamma di Chester Bennington pubblica una lettera toccante

A inizio settimana la vedova di Chester Bennington, il cantante dei Linkin Park scomparso il 20 luglio 2017 all'età di 41 anni, aveva detto che i compagni della prima band del marito, i Gray Daze, avevano in animo di pubblicare un album tributo.

Ora, la madre di Chester Bennington, Susan Eubanks, ha condiviso un toccante messaggio proprio attraverso gli account social media dei Gray Daze, dove ricorda il figlio.

Queste le parole di Susan Eubanks:

"È difficile per me ricordare un momento in cui Chester non mi ha detto che sarebbe diventato una rockstar. Aveva scoperto la musica in tenera età e posso persino ricordare la prima volta che l'ho visto cantare come un bambino di due anni che imita le canzoni di "Grease!", gli piaceva cantare Olivia Newton John! La musica era una costante per lui. Ascoltava sempre le band, ma fu a 13 anni che iniziò a dirmi che sarebbe diventato un cantante. Provava le band locali, suonando con gli amici e facendo quello che fanno i normali adolescenti quando sognano di diventare una 'rock star'. Lo incoraggiavo, ma ovviamente volevo che tenesse i piedi ben piantati per terra e si concentrasse sulla sua educazione. A 15 anni, è tornato a casa con un suo amico leggermente più grande che mi è sembrato immensamente più grande rispetto a Chester, Sean Dowdell. Ora rido quando penso che Sean a quel tempo aveva solo 17 anni. Sean stava formando una band e aveva bisogno di un cantante e Chester era ansioso di ricoprire quel ruolo. Quella band sarebbe diventata i Gray Daze. Come qualsiasi genitore sarebbe, ero riluttante ad avere il figlio di 15 anni che andava per club ma ho dato con cautela il mio permesso una volta che ho visto come Sean trattava Chester, non solo come un nuovo compagno di band, ma come un protettivo fratello maggiore. Negli ultimi 25 anni, Sean è diventato parte della nostra famiglia. La mancanza di Chester ora fa parte della mia vita quotidiana ma, naturalmente, il dolore arriva a ondate, quindi la maggior parte delle volte cerco di ricordare la gioia che mi ha portato e la felicità che la sua musica ha portato a tante persone. Fu per questo che ho dato a Sean la mia benedizione per continuare il lavoro che lui e Chester avevano iniziato per reinventare la musica dei Gray Daze. Un anno dopo, Sean mi ha mostrato con orgoglio i risultati del suo lavoro con Mace e Cristin, permettendomi di essere una delle prime persone ad ascoltarlo. Quando è risuonata quella voce, mi sono ricordata dei Chester e Sean adolescenti e ho pensato a quanto straordinario avrebbero trovato tutto questo. Sono grata che, grazie agli sforzi di Sean, i fan di Chester abbiano l'opportunità di ascoltare di nuovo la sua musica. Susan Eubanks - 11 dicembre 2019.”

View this post on Instagram

Susan Eubanks December 11th, 2019

A post shared by Grey Daze (@greydazeofficial) on

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.