Sheila E. racconta di quando ascoltò per la prima volta "The Glamorous Life"

La canzone stava scalando le classifiche, lei guidava a Los Angeles e un ragazzo...
Sheila E. racconta di quando ascoltò per la prima volta "The Glamorous Life"

Chi è entrato negli 'anta', forse si ricorda della oggi 62enne Sheila E. (che sta per Escovedo, il padre è Pete il percussionista di Santana negli anni Settanta). La musicista si distinse alla metà degli anni Ottanta per la sua collaborazione con Prince e per aver partecipato a USA for Africa, il supergruppo assemblato da Lionel Richie che incise la canzone “We are the World”.

Caricamento video in corso Link
Il maggiore successo discografico di questa batterista e cantante fu la canzone “The Glamorous Life” che giunse, nel 1984, fino al settimo posto della classifica statunitense curata da Billboard. E proprio a Billboard Sheila E. ha aperto i cassetti della sua memoria e ha ricordato quei tempi.

Sheila ha detto che quando “The Glamorous Life” iniziò a scalare le classifiche di vendita era particolarmente felice, poiché la sua etichetta discografica avrebbe voluto pubblicare “The Belle of St. Mark” come primo singolo dell'album.

Dice:

“Ho davvero pensato e creduto che "The Glamorous Life" dovesse essere il primo singolo. In quel periodo, nel 1984, non c'erano molte donne che... suonavano i timbales. Ho messo molte percussioni su ("The Glamorous Life"). Era una canzone da ballare. Ho fatto un assolo e ho pensato che fosse importante mettermi in mostra come artista, e quando arrivò in classifica, fu un momento indimenticabile”.

Caricamento video in corso Link

Sheila poi ricorda il momento in cui ascoltò per la prima volta quella canzone alla radio. Era tornata a Los Angeles per le prove, dopo essere stata in tour. Mentre guidava la sua Mercedes rossa lungo il Sunset Boulevard, andando verso la sua gastronomia preferita - quella in cui andava sempre in compagnia di Prince - ebbe un incidente, proprio mentre "The Glamorous Life" era in radio.

Questo il suo racconto:

“Era la prima volta che sentivo la canzone. Sono stata tamponata mentre il mio singolo suonava alla radio. Così, esco dalla automobile, mi assicuro che il ragazzo stesse bene. Lui disse, 'Io sto bene, e tu?'. E io risposi, "Sì, sto bene... A proposito, è la mia canzone quella che suona in radio!”.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.