Bello Figo ha girato un video all’Università di Pisa, che lo denuncerà

Il rapper parmigiano ha pubblicato la clip che accompagna il pezzo “Trombo a facoltà” e ha sollevato non poche polemiche

Il rapper parmigiano ha pubblicato un nuovo video che accompagna la canzone “Trombo a facoltà”. La clip - con chiari riferimenti sessuali e che vede Bello Figo circondato da ragazze in atteggiamenti spinti - è stata girata, senza autorizzazione, nelle aulee della facoltà di Economia dell'Università di Pisa. Dalla pubblicazione del video si è subito scatenata la polemiche sui social.

L’Ateneo toscano - facendo sapere che “tutelerà il proprio onore e la propria immagine in ogni sede” - ha annunciato l'intenzione di denunciare il cantante.

Il quotidiano Il Tirreno ha informato che le riprese del video di Bello Figo (all'anagrafe Paul Yeboah) risalgono al 22 gennaio, ma la clip (che attualmente conta di 131.129 visualizzazioni) è stata pubblicata su YouTube solo lo scorso 6 dicembre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.