Milano, Vinicio Capossela riceve l’Ambrogino d’Oro: ‘Non me lo sarei aspettato’

Si è svolta oggi, 7 dicembre, la consegna dell’Ambrogino d’Oro. Limitatamente al campo musicale, oltre al cantautore sono stati insigniti dell’onorificenza anche Mogol e Riccardo Sanna.

Milano, Vinicio Capossela riceve l’Ambrogino d’Oro: ‘Non me lo sarei aspettato’

Nato in Germania ma cresciuto in provincia di Reggio Emilia, il cantautore, poeta e scrittore vive da anni a Milano e oggi, nella giornata di Sant’Ambrogio - festa patronale del capoluogo lombardo - ha ricevuto l’onorificenza denominata Ambrogino d’Oro.

Oltre a Vinicio Capossela - limitatamente al campo musicale - gli altri artisti, che sono stati insigniti nel 2019 della prestigiosa onorificenza, sono stati l’83enne paroliere e produttore discografico Giulio Rapetti in arte Mogol e il 76enne cantante e chitarrista Riccardo Sanna meglio conosciuto come Ricky Gianco. La cerimonia pubblica di consegna dell'Ambrogino d’Oro è avvenuta al Teatro dal Verme di Milano alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala e del presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé.

Il cantautore - che ha pubblicato lo scorso 17 maggio l’album “Ballate per uomini e bestie” - ha dedicato il suo ultimo post sui social a Sant’Ambrogio scrivendo: “Ieri il santo Nicola, autoeletto a protettore delle vittime dei propri errori, e la sua parata di scappati di casa. Oggi il sant’Ambrogio. Protettore della città in cui da un quarto di secolo sono impigliato, tra i suoi binari e le sue rotaie.” E ha aggiunto:

“Non me lo sarei aspettato, dopo tanti anni passati ad annusare questa città, sempre dalla strada e raramente dagli interni. I suoi tram con un occhio solo, i suoi orologi da polso alle strade, l’umanità che schiuma... I silenzi e le invettive raccolti, sempre a piedi, camminando, “cane senza medaglie”, tra le solitudini portate a spasso (col cane)... Punto di ritorno e di ripartenza vicino al grande colosso mesopotamico della stazione Centrale, là dove i binari terminano come rose recise. […] Milano è stata spesso per me il posto che ti allontana da tutto senza portarti da nessuna parte. Ma che ha permesso, nel frattempo, quel non-viaggio in cui puoi fermarti per sempre. Questo è il dono più grande che ne ho avuto e in questo modo, clandestinamente, è finita in molte canzoni e racconti.”

Vinicio Capossela ha concluso il messaggio dicendo: “Grazie. Da oggi ho un santo in più a cui votarmi.” Ecco il post completo pubblicato su Facebook:

Durante un'intervista svolta al termine della cerimonia, Capossela ha raccontato a Vista Agenzia Televisiva Nazionale: “Dà veramente un senso di appartenere a una comunità, una comunità vasta, quella di una città. Una città in cui, anche se non sono nato, ho vissuto la maggior parte del mio tempo. È dal 1993 che sto a Milano. E per la prima volta mi sono sentito veramente parte di questa comunità.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
21 feb
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.