Quella volta che John Lennon definì Mick Jagger 'una barzelletta’

Lennon, intervistato da Jann Wenner nel 1970, ha espresso qualche considerazione personale su Jagger e soci

Quella volta che John Lennon definì Mick Jagger 'una barzelletta’

Nel dicembre 1970, pochi mesi dopo che i Beatles avevano annunciato la loro decisione di sciogliersi, l'ex Beatle John Lennon è stato intervistato da Jann Wenner - co-fondatore ed editore della rivista americana Rolling Stone.

L’incontro - svoltosi in occasione della promozione dell’album di debutto come solista di Lennon, “John Lennon/Plastic Ono Band” - ha visto John raccontare le sue emozioni, i suoi piani futuri, alcune verità spiacevoli sullo scioglimento del gruppo di “Abbey Road” e molto altro. Wenner, infatti, ha poi deciso di riprendere l’intervista e realizzare il libro “Lennon Remembers”.

John Lennon durante il colloquio, accompagnato da Yoko Ono, ha riportato alcuni commenti taglienti sui suoi ex compagni di band - prendendo di mira in particolar modo Paul McCartney. Oltre ad esprimere considerazioni sul suo ex gruppo, Lennon ha espresso il suo parere riguardo ai Rolling Stones non mancando di dire la sua su Mick Jagger. Quando gli è stato chiesto cosa ne pensasse della formazione di “Let It Bleed”, l’ex Beatle ha risposto:

“Penso che sia esagerato. Mi piace ‘Honky Tonk Woman’ ma credo che Mick sia una barzelletta, con tutto quel ballare da frocio. Mi piace, probabilmente andrò a vedere i suoi film e tutto, come chiunque altro, ma davvero penso che sia una barzelletta."

Wenner, deciso ad approfondire l’argomento, ha poi chiesto a John se lui e Jagger si fossero mai incrociati. “Non lo incontro mai.” ha risposto Lennon e ha proseguito: “Ci siamo visti qualche volta in giro quando Allen Klein è diventato il nostro manager - penso che Mick si sia ingelosito. Ho sempre portato rispetto a Mick e agli Stones, ma loro hanno detto molte porcherie sui Beatles, che mi hanno ferito. Perché sai, io posso battere i Beatles, ma non lasciare che lo faccia Mick Jagger.”

La presa piega dalla conversazione ha dato modo a John Lennon di esprimere ulteriori considerazioni personali sui Rolling Stones, suggerendo che il gruppo di Jagger ha copiato regolarmente i Beatles: "Vorrei solo elencare quello che abbiamo fatto e quello che gli Stones hanno fatto due mesi dopo in ogni fottuto album. Ogni cosa che abbiamo fatto, Mick la fa esattamente uguale - ci imita. E vorrei che qualcuno lo facesse notare; hai presente, 'Their Satanic Majesties Request' è 'Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band'; mentre 'We love you' è 'All you need is love'." John Lennon ha poi aggiunto: “Non accetto l’insinuazione secondo cui gli Stones sono come dei rivoluzionari e che i Beatles non lo sono stati. Se gli Stones lo sono stati o lo sono, lo sono stati anche i Beatles. Ma non sono della stessa categoria, in termini di musica e di potere. Non ho mai detto nulla, li hio sempre ammirati perchè mi piace la loro musica funky e il loro stile. Mi piace il rock and roll e la direzione che hanno preso dopo aver provato a imitarci.”

Lennon ha concluso: “[Mick] È ovviamente sconvolto da quanto i Beatles siano grandi in confronto a lui. Non lo ha mai superato.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.