Lee Ranaldo tra suono e immagini: 'Contre Jour? Cinema con musica dal vivo'

L'ex Sonic Youth presenterà domani, 6 dicembre, a Milano, il nuovo spettacolo ideato insieme alla moglie, l'artista sperimentale Leah Singer: 'Sarà uno show su più livelli, ognuno potrà dargli la lettura che preferisce'
Lee Ranaldo tra suono e immagini: 'Contre Jour? Cinema con musica dal vivo'

Per chi ha seguito in diretta (o quasi) l'alt-rock trasformarsi in indie - parliamo degli USA a cavallo tra Ottanta e Novanta, niente a che vedere con l'utilizzo corrente del termine in Italia - Lee Ranaldo è una semi-divinità: con Thurston Moore, nei Sonic Youth, l'oggi sessantatreenne musicista di Long Island, New York, ha ridefinito i canoni del sound chitarristico che nell'ultimo decennio del secolo scorso avrebbe influenzato decine di artisti di primissimo livello, dai Pavement a Beck, passando per Yo La Tengo, Mogwai, Blonde Redhead e moltissimi altri.

Dopo l'implosione della band avvenuta nel 2011 in seguito alla separazione tra Moore e Kim Gordon, da 27 anni compagni di gruppo e nella vita, Ranaldo si è dedicato a diversi progetti, tra i quali Drift, duo formato con sua moglie - la fotografa e artista multimediale Leah Singer - dedito alla sonorizzazione improvvisata di proiezioni animate.

Domani, venerdì 6 dicembre, Ranaldo e la Singer saranno protagonisti dello show "Contre Jour", che sarà ospitato - a partire dalle 21 - dalla Fondazione Feltrinelli di Milano, in viale Pasubio 8: l'esibizione suggella la conclusione della rassegna, sempre ospitata dalla Fondazione Feltrinelli, "Natural Disruptors", che nelle scorse settimane ha visto passare dal proprio palco artisti come Mary Lattimore, Yuri Landman e il duo Xylouris White, che ha avuto proprio Ranaldo come direttore artistico.

"'Contre Jour', per certi versi è un sequel di Drift", ha spiegato a Rockol Ranaldo: "Sin da quando abbiamo iniziato, nei primi anni Novanta, il lavoro che facciao io e Leah è quello di evolverci. Periodicamente ripensiamo alla natura di questo progetto, gli diamo un nuovo titolo e troviamo nuovi modi per organizzare la performance, quindi sì, Contre Jour può essere decisamente considerato un proseguimento di Drift".

Video-proiezioni e improvvisazione musicale saranno alla base dell'evento, che - tuttavia - sarebbe errato considerare come un semplice esperimento di performance art: "Credo che il modo di descriverlo meglio sia un evento cinematografico con musica dal vivo", racconta Ranaldo, "C'è una messa in scena molto teatrale, lo show può essere visto anche come una performance di improvvisazione musicale con sullo sfondo una proiezione cinematografica, ma quando mi sono messo a pensare a 'Contre Jour' mi sono detto: 'Ok, stai presentando un'opera cinematografica, e io sono quello che produce la colonna sonora, ma dal vivo'. Questo è il modo che secondo me lo descrive meglio. Poi c'è una componente teatrale, con la chitarra appesa sul palco, io che giro tra il pubblico e altre cose. Scendo in platea per avere il punto di vista dello spettatore, lontano dallo schermo, perché le cose cambiano a seconda se guardi le proiezioni, ti concentri su chi suona, o sulla chitarra... Una delle cose che definisce questa performance è come uso la mia ombra sullo schermo. E' una cosa che richiama i primi esperimenti in campo cinematrografico [contre-jour è il nome di una tecnica utilizzata agli albori della fotografia, ndr], con il gioco delle ombre, che ha rappresentato per certi versi la nascita della primissima cinematografia. Dal punto di vista dello spettatore, ci sono tantissime cose da vedere. Anche quando abbiamo iniziato a cimentarci in performance di questo genere, con le pellicole da 16 millimetri, avevamo due proiettori che mandavano sullo schermo immagini molto diverse tra loro. Essendoci così tanti elementi, ognuno può portarsi a casa una propria istantanea dello show, a seconda dell'elemento sul quale si concentra".

Dopo lo scioglimento dei Sonic Youth, Ranaldo ha pubblicato una manciata di album - "Between the Times and the Tides" del 2012, "Last Night on Earth" del 2013, "Acoustic Dust" del 2014 ed "Electric Trim" del 2017 - composti da canzoni nel senso tradizionale del termine, almeno fino ai primi mesi di quest'anno, quando l'uscita di "Ranaldo Jarmusch Urselli Pandi", disco realizzato in collaborazione con il deus ex machina off Hollywood Jim Jarmusch, Marc Urselli e Balazs Pandi l'ha visto tornare alla sperimentazione.

"Musicalmente mi sono sempre dedicato all'improvvisazione, 'Contre Jour' è stato un proseguimento tra le tante cose che ho sempre fatto", ci ha spiegato lui: "In questo ambito, ultimamente, ho cercato di non pubblicare molto, anche se sia io che gli altri miei ex compagni di band nei Sonic Youth negli anni abbiamo fatto uscire molto materiale catalogabile con l'etichetta di improvvisazione. Io ho un paio di formazioni con le quali faccio improvvisazione, i Text of Light e i Glacial, con i quali tra l'altro sono stato in tour in Europa appena un paio di settimane fa... Mi sono sempre dedicato all'improvvisazione, le mie performance con Leah sono per la maggior parte improvvisate: recentemente mi sono dedicato a pubblicare dischi con delle canzoni, quindi fare il disco con Jim Jarmush, Marc Urselli e Balazs Pandi è stato molto divertente, perché non pensavo assolutamente che avrei pubblicato un disco del genere, essendo stato più interessanto in questi ultimi tempi alla scrittura di canzoni".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.