Thegiornalisti, la storia di “Completamente”

La Carosello Records compie 60 anni e racconta la sua storia attraverso le canzoni nel libro "60X60 valore alla musica”: ecco un estratto, la storia di uno dei brani simbolo del catalogo dell'etichetta.

Thegiornalisti, la storia di “Completamente”

Il 28 gennaio 1959 veniva fondata CEMED – Carosello Edizioni Musicali e Discografiche: sarebbe diventata una delle etichette discografiche più importanti della storia della musica italiana, con artisti come Mina, Modugno, Gaber, Vasco Rossi, Toto Cutugno, Astor Piazzolla, Ivan Graziani o, per rimanere a tempi più recenti, TheGiornalisti, Levante, Coez, Diodato.
Per l’occasione è stato pubblicato un volume, “60X60 Carosello Records – Valore alla Musica” (disponibile qua), curato da Andrea Laffranchi per la parte storica e da Federico Pucci per le schede di 60 canzoni che ne hanno segnato il percorso. Per gentile concessione di Carosello Records, in queste settimane Rockol Pubblica alcune delle storie di queste canzoni, scritte da Federico Pucci. 

“Amici mai, per chi si ama come noi”: Tommaso Paradiso cita Venditti in un’intervista per spiegare il sentimento di abbandono completo al romanticismo, fregandosene di sembrare sdolcinati, celato nell’album Completamente Sold out e nel singolo che lo lancia a settembre del 2016, proiettando su un piano superiore una delle band indie romane più interessanti del momento. Il romanticismo ha sempre fatto parte della tradizione musicale italiana, l’ironia tipica di Paradiso, anche.

Quello che i Thegiornalisti fanno con questo pezzo e con la loro fase “classica”, iniziata nel 2014 con "Fuoricampo", è sublimare queste caratteristiche in un solo linguaggio, in una filosofia pop dove distacco e partecipazione non si contraddicono. Esiste un sentimento preciso che identifica questo equilibrio, e gli abbiamo dato il nome di nostalgia: spesso è una comoda via di uscita, in mancanza di migliori idee, ma con i Thegiornalisti il discorso è più complesso. Nel caso di questo singolo, la nostalgia non è solo un modo di produrre e suonare, come fa qui Matteo Cantaluppi usando suoni di tastiere che sanno subito di anni Ottanta, età dell’oro per un certo modo di intendere la storia italiana. La nostalgia è altro, è un mood da fine del mondo, una mania o un’ossessione millenarista che per essere compresa fino in fondo va astratta dai singoli riferimenti. Certo, Tommy “ci vola” nelle analogie, nel suo spolverare il cinema di Carlo Verdone e le rom-com inglesi.

Ma il senso di perdita e chiusura che questa canzone trasporta nei suoi versi non è una curiosa invenzione di Paradiso: è parte di un discorso più vasto, che supera i tre minuti e mezzo del brano o del video così dichiaratamente rétro. Si tratta di una sintonia con lo spirito del tempo, ed è forse una chiave del successo del brano. Quando il singolo esce, il mondo non sembra avere ancora preso una certa piega, ma i segnali ci sono tutti. Negli Stati Uniti l’era Obama non si è ancora chiusa; dalle nostre parti il governo Renzi non è ancora stato minato dal referendum costituzionale; in compenso, il primo atto del melodramma Brexit è già andato in scena. Le cose non sarebbero più state le stesse. Anche per i Thegiornalisti: Paradiso ha raccontato che la composizione di "Completamente" è stata la prima a verificarsi in diverse fasi temporali. Non più un flusso di coscienza cantautorale, insomma, ma un processo più simile a quello del pop da classifica: dove i Thegiornalisti erano pronti a insediarsi in pianta stabile, alle proprie condizioni. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.