Ben Harper ha sempre parlato di politica

"È qualcosa che ho sempre fatto, non smetterei mai di scrivere del mondo che vedo attorno a me”.

Ben Harper ha sempre parlato di politica

Nel 2016, a circa dieci anni dal suo ultimo album con gli Innocent Criminals, “Lifeline”, Ben Harper ha dato alle stampe un nuovo lavoro di studio con i già sodali del cantautore e chitarrista californiano, “Call It What It Is”. Il disco, diffuso nel mese di aprile, contiene brani dal marcato respiro politico-sociale, ma l’impegno di Ben Harper non è una novità, tutta la sua carriera ne è impregnata. “Ho sempre parlato di politica nelle mie canzoni dal mio primo disco: da “Like a King” ad “I’ll Rise”, fino a “Don’t Take That Attitude to Your Grave”, “Welcome to the Cruel World”, “Fight for Your Mind”, “Oppression”, “Excuse Me Mr.” e soprattutto “The Will to Live””, ci raccontava in occasione del lancio del disco, spiegando: "È qualcosa che ho sempre fatto, non smetterei mai di scrivere del mondo che vedo attorno a me”.

Ma “Call It What It Is” è un disco significativo anche perché ha segnato il ritorno in studio con gli Innocent Criminals: “Abbiamo ridefinito la nostra unione suonando in studio. Facciamo qualcosa di fresco, andiamo in posti nuovi invece di tornare sui nostri passi e so che ci siamo riusciti: lo vedo da come la gente sta reagendo a “Call It What It Is”. C’è qualcosa di nuovo nell’aria e sul palco con questa band, la sensazione è eccitante”, sottolineava l’artista chiacchierando con Rockol. Il risultato? “Un disco che scorre veloce, senza che uno neanche se ne accorga”.

Ecco l’intervista completa:

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.