Pink Floyd, la guida ai contenuti di video “The Later Years”

Presentato a Milano l’atteso box che documenta la fase post-Roger Waters della band: 18 dischi tra audio e video, e una versione sintetica che esce venerdì. Nino Gatti dei Lunatics ci guida alla scoperta della parte audiovisiva del box

Pink Floyd, la guida ai contenuti di video “The Later Years”

Si è svolta stamattina a Milano l'anteprima per la stampa dell'annunciato box dei Pink Floyd “The Later Years 1987-2019”, atteso dai cultori della band di tutto il mondo per il 13 dicembre - la versione “highlights” in un singolo CD e doppio vinile esce invece venerdì 29 novembre. Il cofanetto, in edizione limitata, comprende ben 18 dischetti tra cd audio, dvd, blu-ray e vinili ed è contenuto in una importante confezione a libro che offre anche libri, fascicoli e alcune interessanti riedizioni di memorabilia relativa agli ultimi tour della band - sarà messo in vendita attorno ai 350 euro.

La parte del box più attesa dai fan è sicuramente quella relativa ai contributi video. Sono previste le testimonianze visive relative agli anni 1988, 1989 e 1990 e anche una nuova versione del filmato di “Pulse”, registrato a Londra nell'ottobre 1994, che viene presentato per la prima volta in blu-ray.
Del 1988 è stato recuperato “Delicate Sound Of Thunder”, edito all'epoca soltanto su videocassetta. Adesso è stato totalmente stravolto, tanto che partendo dalle decine di bobine a 35mm del girato originale di trent'anni fa, si è creato un nuovo montaggio, mostrando alcune inquadrature totalmente inedite. Ovviamente sia il video che l'audio, così come quello degli altri titoli disponibili nel box, è stato restaurato digitalmente utilizzando le nuove tecnologie disponibili sul mercato. Di questi filmati del 1988 sono disponibili alcune brevi anteprime sul canale ufficiale YouTube dei Pink Floyd.

La proiezione di oggi ha avuto ufficialmente inizio con la versione di "Learning To Fly" tratta da “PULSE”, che offre il campionario completo dei mirabolanti effetti che la band proponeva dal vivo nel 1994, in quello che fu definito come il tour delle meraviglie. A questi spettacoli, che toccarono l'Italia nel settembre 1994, hanno assistito oltre cinque milioni di spettatori.
Ha fatto seguito "Wish You Were Here" tratto dal controverso concerto dei Pink Floyd a Venezia del luglio 1989. La sensazione è che rispetto alla trasmissione tv del 1989 siano state aggiunte delle nuove inquadrature e comunque la visione su grande schermo proposta dalla Warner Music (che distribuisce il box in Europa per conto della Pink Floyd Records, che ha la proprietà dei master), ha permesso di poter gustare le immagini su grande schermo e cogliere alcuni particolari, vivendo emozioni visive e sonore che hanno toccato gli animi dei presenti.

Al concerto dei Pink Floyd al festival di Knebworth del 30 giugno 1990 è stato riservato il pezzo più lungo della proiezione, la classica "Shine On You Crazy Diamond (pts 1-5)" che apriva gli spettacoli di quei tour e che in questa performance regala inedite vibrazioni e profonde emozioni a quello che era il brano d'apertura dell'album “Wish You Were Here” del 1975. A Knebworth i Pink Floyd erano saliti dopo sir Paul McCartney, suonando per un'ora in cui hanno mescolato vecchi e nuovi successi. In occasione di questo concerto la band aveva reclutato oltre ai musicisti del tour precedente anche Clare Torry (nel 1973 era la voce originale di "The Great Gig In The Sky") e il sax di Candy Dulfer (che aggiungeva un tocco di sensualità su "Money" e "Shine On").

La chiusura di questa anteprima è stata affidata all'inedito video di "Louder Than Words", incisa dai Pink Floyd per l'album postumo “The Endless River” pubblicato nel 2014. Questo filmato è tratto dal lungo ed inedito documentario firmato da Ian Emes come contributo all'ultimo disco della band. Emes aveva già collaborato con i Pink Floyd agli inizi degli anni Settanta, firmando le due animazioni di "One Of These Days" e "Time", le cui proiezioni furono usate dalla band per i loro concerti.



Per gli impazienti ma anche per quanti non intendono acquistare l'intero cofanetto, sarà disponibile dal 29 novembre anche l'uscita intitolata “Highlights”, attesa sia su doppio vinile che su cd singolo, che conterrà alcune interessanti anteprime audio dell'ultimo periodo di attività in studio della band inglese.

(Nino Gatti)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.