Music Biz, l'industria musicale spiegata facile: il settore dei live non conosce crisi

Mentre i Guns N' Roses si intestano il terzo tour più redditizio di sempre, da oltremanica arrivano dati più che rosei. Che potrebbero essere guastati solo da...

Music Biz, l'industria musicale spiegata facile: il settore dei live non conosce crisi

La musica dal vivo dà sempre soddisfazione, anche bilanci alla mano. Che le cose per l'industria dell'intrattenimento musicale dal vivo stiano andando alla grande lo conferma un rapporto stilato in Gran Bretagna e relativo all'andamento del mercato locale nel corso del 2018: l'anno passato, in UK, il comparto dei concerti ha contribuito al pil nazionale per oltre un miliardo di sterline. Secondo gli addetti ai lavori inglesi, questo quadro idilliaco potrebbe essere guastato solo da una cosa: la Brexit.

Skin degli Skunk Anansie ha individuato nell'eventuale uscita definitiva del Regno Unito dalla comunità economica europea una potenziale minaccia per tutto il settore musicale, e soprattutto per quello live, che potrebbe rendere molto più difficile per gli artisti inglesi esibirsi sui palchi dell'Europa continentale. Insomma, la Brexit - per Skin - sarebbe un grave danno per un settore solidalmente in crescita. Anzi, un "fottuto disastro", come l'ha definita lei stessa...

La musica purtroppo non è solo gruppi e canzoni, è anche industria musicale. Spesso gli appassionati si scontrano con termini poco chiari, in lingua straniera, che hanno a che fare con i meccanismi che stanno dietro alla musica. Noi in questa rubrica cercheremo di spiegarli in modo diretto, semplice e comprensibile da tutti.

Buona visione!

Guarda tutte le puntate di Music Biz

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.