Conclusa la prima edizione di Music Making Prize, il premio della filiera musicale

Tra i premiati: i team di professionisti di Island Records, Sony Music Italy, Universal, Asian Fake, Carosello Records, DME e Pluggers, oltre a Sugar per il Premio all’Internazionalizzazione e a Sara Potente, A&R Manager Sony Music Italy, per il Keychang

Si è tenuta il 21 novembre 2019, a BASE Milano, all’interno di Linecheck Music Meeting and Festival e in occasione di Milano Music Week, la cerimonia di premiazione di Music Making Prize, il primo award in Italia a valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia.
 Il premio, nato dall’esigenza di aprire la riflessione sull’innovazione della filiera musicale, è promosso da PMI, AFI e FIMI, in collaborazione con Milano Music Week, Linecheck (event partner) e Rockol (media partner).
 
 A essere premiati durante la cerimonia sono stati dunque i professionisti, interni o esterni a una etichetta discografica, dai produttori musicali ai grafici e art director, coinvolti nella realizzazione di un progetto musicale discografico, valutato per le soluzioni originali, qualitative e di maggior impatto. Il premio riconosce infatti l’importanza e la centralità di una logica manageriale “a progetto” nella gestione del prodotto musicale, anche alla luce del processo di digitalizzazione del settore, e mette al centro le diverse figure professionali e i diversi ambiti di lavoro di un’etichetta contemporanea che deve saper supportare il progetto artistico su di un fronte ampio e mutevole.
 Ecco i progetti discografici vincitori e i team di professionisti che hanno ricevuto gli award della prima edizione di Music Making Prize:
 
 
PREMIO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Un premio speciale che la giuria ha deciso di istituire per valorizzare i progetti che hanno ottenuto rilievo e prestigio a livello internazionale grazie a strategie di export e di promozione estera particolarmente efficaci.
 
Progetto vincitore: Andrea Bocelli – Sì
Label Proponente: Sugar
 
Professionisti premiati:
Caterina Caselli Sugar – Presidente - Sugar
Filippo Sugar – Chairman & CEO - Sugar
Elisabetta Biganzoli – Executive Director - Sugar
Nicoletta Zagone – Head of Communication - Sugar
Paola Cacciarelli – Head of Publishing – Sugar
 
Francesco Pasquero – International Manager
Marianna Petruzzi - MN Ufficio Stampa
Alberto Locatelli - Artist Digital Development
Stefano Scozzese - Grafico
 
Motivazioni della giuria:
“La giuria ha deciso di assegnare un premio speciale all’internazionalizzazione ad Andrea Bocelli e al team di Sugar, che da anni lavora nella promozione del progetto in tutto il mondo. L’artista con il suo album “Sì” ha scalato le classifiche internazionali, e ha conquistato la prima posizione nelle classifiche USA e UK, un traguardo mai raggiunto prima da un artista italiano, superando anche l’acclamato “A star is born”. L’album ha ricevuto la candidatura ai Grammy 2020. La giuria di Music Making Prize ha valutato il progetto meritevole di menzione per l’efficacia delle strategie messe in campo da Sugar per la promozione in un contesto complesso come quello internazionale. Tra queste:
- featuring con artisti internazionali (Dua Lipa, Ed Sheeran, Josh Groban);

 evento promozionale ai Capitol Studios di Los Angeles per press e influencer USA;
- anteprima mondiale radiofonica su BBC2;
- performance live in tv USA (Jimmy Kimmel Live!, Dancing With the Stars, Good Morning America, Tonight Star);
- distribuzione mondiale in formato digitale e fisico;
- operazioni di marketing con grandi catene retail americane, tra cui Barnes & Noble e Walmart, con prodotto speciale per Target.”

    Si è tenuta il 21 novembre 2019, a BASE Milano, all’interno di Linecheck Music Meeting and Festival e in occasione di Milano Music Week, la cerimonia di premiazione di Music Making Prize, il primo award in Italia a valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia.
     Il premio, nato dall’esigenza di aprire la riflessione sull’innovazione della filiera musicale, è promosso da PMI, AFI e FIMI, in collaborazione con Milano Music Week, Linecheck (event partner) e Rockol (media partner).
     
     A essere premiati durante la cerimonia sono stati dunque i professionisti, interni o esterni a una etichetta discografica, dai produttori musicali ai grafici e art director, coinvolti nella realizzazione di un progetto musicale discografico, valutato per le soluzioni originali, qualitative e di maggior impatto. Il premio riconosce infatti l’importanza e la centralità di una logica manageriale “a progetto” nella gestione del prodotto musicale, anche alla luce del processo di digitalizzazione del settore, e mette al centro le diverse figure professionali e i diversi ambiti di lavoro di un’etichetta contemporanea che deve saper supportare il progetto artistico su di un fronte ampio e mutevole.
     Ecco i progetti discografici vincitori e i team di professionisti che hanno ricevuto gli award della prima edizione di Music Making Prize:
     
     
    PREMIO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE
    Un premio speciale che la giuria ha deciso di istituire per valorizzare i progetti che hanno ottenuto rilievo e prestigio a livello internazionale grazie a strategie di export e di promozione estera particolarmente efficaci.
     
    Progetto vincitore: Andrea Bocelli – Sì
    Label Proponente: Sugar
     
    Professionisti premiati:
    Caterina Caselli Sugar – Presidente - Sugar
    Filippo Sugar – Chairman & CEO - Sugar
    Elisabetta Biganzoli – Executive Director - Sugar
    Nicoletta Zagone – Head of Communication - Sugar
    Paola Cacciarelli – Head of Publishing – Sugar
     
    Francesco Pasquero – International Manager
    Marianna Petruzzi - MN Ufficio Stampa
    Alberto Locatelli - Artist Digital Development
    Stefano Scozzese - Grafico
     
    Motivazioni della giuria:
    “La giuria ha deciso di assegnare un premio speciale all’internazionalizzazione ad Andrea Bocelli e al team di Sugar, che da anni lavora nella promozione del progetto in tutto il mondo. L’artista con il suo album “Sì” ha scalato le classifiche internazionali, e ha conquistato la prima posizione nelle classifiche USA e UK, un traguardo mai raggiunto prima da un artista italiano, superando anche l’acclamato “A star is born”. L’album ha ricevuto la candidatura ai Grammy 2020. La giuria di Music Making Prize ha valutato il progetto meritevole di menzione per l’efficacia delle strategie messe in campo da Sugar per la promozione in un contesto complesso come quello internazionale. Tra queste:
    - featuring con artisti internazionali (Dua Lipa, Ed Sheeran, Josh Groban);

     evento promozionale ai Capitol Studios di Los Angeles per press e influencer USA;
    - anteprima mondiale radiofonica su BBC2;
    - performance live in tv USA (Jimmy Kimmel Live!, Dancing With the Stars, Good Morning America, Tonight Star);
    - distribuzione mondiale in formato digitale e fisico;
    - operazioni di marketing con grandi catene retail americane, tra cui Barnes & Noble e Walmart, con prodotto speciale per Target.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.