Tik Tok sperimenta il servizio di ticketing

La app cinese, fino alla fine dell'anno, testerà la funzione 'vendita biglietti'...

Tik Tok sperimenta il servizio di ticketing

TikTok sta testando la funzione ‘vendita biglietti’ musicali, limitatamente alla Thailandia. La società cinese ha rapporti di collaborazione con diverse compagnie locali, come la BEC Tero (che promuove concerti, possiede un'etichetta discografica e produce film e programmi TV); Neon Festivals; l’azienda di ticketing Ticketmelon e la catena di cinema Major Cineplex.

Per ora, TikTok, come riporta Music Ally, venderà biglietti per 500 film e concerti, tra i quali quelli dei Mumford & Sons, dei Green Day e del Neon Countdown festival. Questo sembra essere un test a termine che avrà una durata dal 19 novembre al 31 dicembre.

Come ha spiegato al Bangkok Post il capo musica di TikTok in Thailandia, Suppawat Berananda:

"Nell'ambito del programma TikTok Tickets, i partner nel settore dell’intrattenimento utilizzano la forza di TikTok quale piattaforma preferita tra il pubblico giovane per incrementare la visibilità del loro marchio e raggiungere milioni di utenti TikTok in Thailandia".

Il test aggiunge un altro aspetto alle funzionalità legate alla musica di TikTok, con l'app che si è affermata come canale di marketing per gli artisti ed ha trattative in corso sugli accordi delle licenze con i titolari dei diritti. Un test limitato in un mercato piccolo ma digitalmente esperto (il 76% del mercato musicale in Thailandia nel 2018 è stato in streaming, secondo i numeri IFPI), pare essere una palestra per ambizioni più globali.

La società cinese basata a Pechino è molto indaffarata in questo periodo. Come vi abbiamo riportato ieri, sarebbe in contatto con le major discografiche – Universal, Warner e Sony – per lanciare una propria piattaforma streaming così da ‘sfidare’ Spotify e Apple Music.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.