Gerard Way: ‘È il momento giusto per una reunion dei My Chemical Romance’

Recentemente il gruppo di “The black parade” si è riunito, annunciando quattro appuntamenti dal vivo

Gerard Way: ‘È il momento giusto per una reunion dei My Chemical Romance’

Dopo quasi sette anni dalla separazione del gruppo di “The black parade”, i My Chemical Romance hanno confermato lo scorso 31 ottobre di essersi riuniti, annunciando diversi appuntamenti dal vivo che li vedranno in concerto prima a Los Angeles il prossimo 20 dicembre e poi nel 2020 in Australia, in Nuova Zelanda e in Giappone. Secondo il frontman, Gerard Way, il motivo della reunion della band statunitense è legato al fatto che è semplicemente il momento giusto.

A margine di un’intervista per il magazine britannico Kerrang!, Geff Rickly - produttore dell’album di debutto dei My Chemical Romance, “I brought you my bullets, you brought me your love” del 2002 - ha raccontato di una recente conversazione avuta con il leader del gruppo e ha detto:

“Gerard ha detto che sembrava il momento giusto, una delle cose che mi ha riferito è stata: ‘Non so se sarebbe successo se non fosse accaduto ora’ e allora ho capito cosa intendesse.”

Geff Rickly ha spiegato che Gerard Way, probabilmente, si è riferito alla riluttanza di riunire una band separata da tanto tempo e ha aggiunto: “Difronte a un periodo troppo lungo si è tipo: 'Non credo che potrei mai tornare indietro a quel momento. È troppo lontano e troppo strano.’ Quindi sono contento che lo stiano facendo, è fantastico che si siano riuniti.”

Dopo l’annuncio della reunion dei My Chemical Romance, il gruppo - discograficamente fermo al disco “Danger days: the true lives of the fabulous killjoys”, con all’attivo quattro album pubblicati tra il 2002 e il 2010 e due raccolte - ha pubblicato su Instagram la prima foto della band riunita.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.