Marco Carta assolto 'per insufficienza di prove'

Ecco le motivazioni della sentenza con la quale si è chiusa la vicenda giudiziaria che ha coinvolto il cantante sardo

Marco Carta assolto 'per insufficienza di prove'

La prova che Marco Carta abbia concorso nel furto di alcuni capi d'abbigliamento - sei t-shirt - alla fine dello scorso mese di maggio presso La Rinascente di Milano è "insufficiente e contraddittoria": a stabilirlo - come riferisce l'agenzia ANSA - è stato il giudice Stefano Caramellino nelle motivazioni della sentenza emessa il 31 ottobre scorso a conclusione del processo per rito abbreviato che ha avuto per imputato il cantante sardo. La corte ha accolto la tesi dei legali dell'artista, che - secondo Caramellino - sarebbe confortata da "elementi di conferma": "Il movente dichiarato da Fabiana Muscas [l'accompagnatrice di Carta nel popolare grande magazzino meneghino] consistente nel volere fare un regalo di compleanno a sorpresa a Marco Carta, corrisponde a una eventualità non certo remota né congetturale, bensì oggettivamente riscontrata nel caso concreto poiché coerente con l'effettiva data di compleanno di Marco Carta, dieci giorni prima del fatto", si legge nelle motivazioni della sentenza.

Carta reclamò la sua innocenza già pochi giorni dopo il fatto, nel corso di una trasmissione televisiva trasmessa da Canale 5:

"Non sono un ladro, hanno fermato la mia amica [...] Ero con una persona che è stata fermata, un'amica che conosco da tempo. Io avevo una busta con delle cose pagate, con regolare scontrino. All'uscita gli addetti alla sicurezza ci hanno fermato e abbiamo dovuto seguirli. Poi ho visto che toglievano delle magliette dalla borsa della mia amica: ero sconcertato, allibito, per me non era possibile. Alla fine ci hanno separati: siamo saliti su due macchine della polizia e ci hanno portato in cella"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.