Tencent punta sempre al 10% di UMG, ma con altri investitori

Da quando Vivendi, la scorsa estate, ha annunciato la trattativa con Tencent per il suo ingresso in UMG alcuni aspetti sono rimasti invariati, altri si arricchiscono di nuovi dettagli.

Tencent punta sempre al 10% di UMG, ma con altri investitori

Secondo quanto riferito lo scorso venerdì da Bloomberg, Tencent sarebbe sempre interessata all’acquisizione di una quota, che si attesa al 10% – pari a 3,3 miliardi di dollari –, di Universal Music Group, ma se della trattativa tra il colosso cinese e Vivendi si parla da tempo la novità è che, stando alle parole della media company con quartier generale a Manhattan, Tencent non sta più progettando di procedere da sola bensì in consorzio con altri investitori che includono Hillhouse Capital e il fondo di Singapore GIC Pte. Nello specifico, dei 3,3 miliardi Tencent Holdings Ltd ne metterebbe uno soltanto con l’idea che i restanti due miliardi vengano coperti dagli altri investitori. Per quanto manchino tempistiche certe sull’ingresso di Tecent in UMG l’ultimo aggiornamento divulgato da Bloomberg è che questo dovrebbe avvenire “entro i prossimi mesi” e che potrebbe svelare la presenza di altri investitori di minoranza oltre ai già citati, così da permettere a Tencent di arrivare eventualmente fino al 20% di UMG.

L’annuncio della trattativa tra Vivendi, dietro a Universal Music Group, e Tencent risale allo scorso mese di agosto. La società francese aveva anche fatto sapere che il colosso asiatico aveva a disposizione un anno di tempo per valutare se acquistare un ulteriore 10% del gruppo allo stesso prezzo e alle stesse condizioni. A ottobre di quest’anno sempre Vivendi rendeva nota la crescita di interesse nei confronti di UMG anche da parte di altri potenziali investitori, gli stessi ai quali i Tencent Holdings – proprietario di maggioranza di Tencent Music Entertainment, che detiene di maggiori servizi di musica digitale della Cina - potrebbe rivolgersi nel tentativo di formare un consorzio.

Settimana scorsa Tencent Music Entertainment ha sottolineato quanto gli artisti internazionali traggano giovamento dalla diffusione della loro musica attraverso i canali legati a Tencent, portando un caso: “Un esempio è la title track del nuovo album di Taylor Swift, “Lover”, che ha venduto quasi 6 milioni di copie [in Cina] a 24 ore dalla sua pubblicazione sulla nostra piattaforma”. 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.