Magellano Concerti presenta Willie Peyote

"Voglio far muovere il cervello e il corpo", dice il cantautore e rapper, che ha appena pubblicato "Iodegradabile", con tour in partenza a febbraio 2020. Ecco la sua storia

Magellano Concerti presenta Willie Peyote

Gugliemo Bruno è uno dei nomi più interessanti del 2019, e anche del 2020: il rapper torinese ha appena pubblicato "Iodegradabile", nuovo album e il prossimo anno sarà in tour (prodotto da Magellano Concerti). Un artista che fa muovere gli ingranaggi della testa e le articolazioni, con la sua musica. Ecco chi è.

LA BIOGRAFIA
Willie Peyote, al secolo Guglielmo Bruno, è un rapper torinese classe 1985. Oltre ad essere conosciuto come solista, Peyote è la voce del gruppo Funk Shui Project. Avvicinatosi al rap nel 2004, dopo alcuni tentativi con altri generi musicali, fonda il gruppo Sos Clique con Kavah e Shula col quale pubblica diversi demo e un EP intitolato “L’Erbavoglio” nel 2008. A seguito dello scioglimento del gruppo intraprende la carriera solista pubblicando “Il Manuale del giovane nichilista” nel 2011 e “Non è il mio genere, il genere umano” nel 2013. Parallelamente vede la luce anche il primo album ufficiale del gruppo Funk Shui Project. Per la realizzazione del disco, interamente autoprodotto e pubblicato sempre nel 2014, Willie Peyote lavora con una vera e propria band non solo per la fase di composizione dei brani, ma anche per l’attività live.
Il 22 gennaio 2016 esce "Educazione Sabauda", l'album che segna la svolta di Willie Peyote: grazie a canzoni come "L'eccezione", "Io non sono razzista ma", "C'era una vodka" e un'intensa attività live l'artista torinese vede crescere esponenzialmente consensi e pubblico. A maggio 2017 esce il singolo "I Cani", che anticipa il disco "Sindrome da Tôret" pubblicato nell'ottobre 2017. Nel 2018 esce “8” dei Subsonica, contenente una collaborazione di Willie Peyote che canta nel brano “L’incubo”. Nel marzo del 2019 viene pubblicato "Ostensione Della Sindrome - ultima Cena”,  live album che raccoglie il meglio del tour  seguito alla pubblicazione dell’album "Sindrome da Tôret". Sempre 2019 esce il nuovo album, "Iodegradabile".

LA DISCOGRAFIA
"Iodegradabile" è il punto di arrivo di una carriera bella e complessa, anche dal punto di vista discografico. Di questo disco abbiamo scritto (qua la recensione completa):

Tutto si consuma e brucia velocemente. I rapporti umani, la musica, i sentimenti, i valori. Willie Peyote su questa società “usa e getta” ha costruito un intero disco, “Iodegradabile”, che, attraverso rime ironiche e aggressive, riesce a far muovere il cervello e anche il corpo.

L’INTERVISTA 
"Sono diventato commerciale, si vede proprio dalla copertina del disco: mi vendono come se fossi al supermercato", ha scherzato Willie quando lo abbiamo intervistato. "E sì, ho una scadenza. Come tutto quello che ci circonda. Il titolo richiama all’obsolescenza, che ormai non è solo degli elettrodomestici ma anche degli esseri umani. Le canzoni, infatti, parlano di tempo". Ecco la nostra videointervista a Willie Peyote.

I CONCERTI
Willie Peyote sarà in concerto dal febbraio 2020, con un tour prodotto da Magellano Concerti. Ecco le date
14.02.2020 - Nonantola (Mo) - Vox
15.02.2020 - Padova – Hall 
16.02.2020 – Padova – Hall
20.02.2020 - Venaria Reale (To) - Teatro Della Concordia
21.02.2020 - Venaria Reale (To) - Teatro Della Concordia 
22.02.2020 - Venaria Reale (To) - Teatro Della Concordia 27.02.2020 - Napoli - Casa Della Musica
28.02.2020 - Modugno (Ba) - Demode’
04.03.2020 - Milano – Alcatraz
05.03.2020 – Milano – Alcatraz
07.03.2020 Bologna – Estragon
08.03.2020 Bologna – Estragon
12.03.2020 - Roma - Atlantico
13.03.2020 - Firenze – Tuscanyhall

 

Dall'archivio di Rockol - Concerto del Primo Maggio 2018 a Roma, Willie Peyote: la videointervista
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.