Run-DMC, la nuova scuola del terzetto del Queens (1 / 21)

Cogliamo l'occasione del compleanno di Run dei Run-DMC per ripassare i brani del terzetto del Queens tra i pionieri della nuova scuola dell'hip hop a stelle e strisce.

Run-DMC, la nuova scuola del terzetto del Queens

Quando ci si addentra nelle origini dell’hip hop è impossibile non imbattersi nei Run-DMC, il terzetto del Queens newyorkese nato nel 1983 dall’unione delle forze di Joseph Simmons, Darryl McDaniels e Jason Mizell. Dopo che la vecchia scuola, rappresentata al meglio da figure come, tra gli altri, Kool Herc, Grandmaster Flash e Afrika Bambaataa, aveva posto le fondamenta dell’hip hop e dopo che la Sugarhill Gang, con la sua “Rapper’s Delight”, aveva dimostrato che anche questo genere musicale poteva scalare le classifiche, la nuova scuola dei Run-DMC, ma anche di formazioni come i Public Enemy e i Beastie Boys, ha preso tra le mani lo scettro dell’hip hop aprendo la strada a una forma molto più simile a quella che ci siamo abituati ad ascoltare in anni più recenti, lontana dalle sonorità funk e danzerecce dei primi anni e orientata verso suoni più duri.

Oggi, 14 novembre, Joseph Simmons dei Run-DMC, noto anche come Run, Rev.Run o DJ Run, compie 55 anni: una buona occasione per ripassare i brani del terzetto che nel 2002, dopo l’uccisione di Jason Mizell nel suo studio di registrazione del Queens, ha cessato le attività. Ci concentriamo sugli anni Ottanta e vi proponiamo tutti i singoli pubblicati dal gruppo in quel decennio, a partire dal suo brano più noto, “It’s Like That”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.