Ozzy Osbourne: 'Se non fosse per Sharon sarei morto'

L'omaggio del già leader dei Black Sabbath alla moglie e manager: 'Mi ha sostenuto quando ne avevo bisogno. Ma, quando lo meritavo...'

Ozzy Osbourne: 'Se non fosse per Sharon sarei morto'

Nel corso della presentazione alla stampa americana del suo cofanetto "See You On The Other Side", la storica voce dei Black Sabbath Ozzy Osbourne ha raccontato del rapporto che lo lega a Sharon Arden, la sua moglie e manager sposata nel 1982.

"Se sono ancora qui, dopo cinquant'anni di questa vita, lo devo senza dubbio a mia moglie Sharon", ha spiegato il cantante britannico: "Se non fosse stato per lei, oggi non sarei qui. Non sarei vivo".

"Mi ha sostenuto quando ne avevo bisogno. E mi ha anche urlato dietro, quando me lo meritavo. A suo tempo non mi faceva certo piacere che mi urlasse dietro, ma sulla lunga distanza arriva il momento dove devi alzare il culo e fare quello che devi fare. E credo che quello che dovevo fare sia questo", ha proseguito Osbourne: "Quando io e Sharon abbiamo iniziato a frequentarci, eravamo tutti e due al verde: niente carte di credito o altro. Tenevamo tutti i soldi guadagnati con i concerti in una ventiquattrore e dormivamo in motel da quattro soldi. Tenevo la valigetta ammanettata al mio polso perché se ce l'avessero fregata saremmo finiti. Ma era divertente, perché non avevamo niente da perdere e tutto da guadagnare".

Sharon Osbourne ha recentemente fatto sapere, nel corso di un'intervista all'emittente digitale SiriusXM, che il prossimo album solista di Ozzy, ideale successore di "Scream" del 2010, verrà pubblicato il prossimo mese di gennaio: il concerto che la voce di "Paranoid" aveva programmato in origine lo scorso primo marzo poi rimandata al 10 marzo prossimo è stata ulteriormente procastinata al 2021, in data ancora da stabilire.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.