Bytedance, sospetti sull’acquisizione di Musical.ly

Il CFIUS sta revisionando l’accordo che nel 2017 ha portato Bytedance ad acquistare l’app Musical.ly. Il colosso cinese esprime la sua piena collaborazione con l'agenzia statunitense.

Bytedance, sospetti sull’acquisizione di Musical.ly

Il Committee on Foreign Investment in the United States (CFIUS), l’agenzia statunitense che si occupa di revisionare le transizioni che riguardano investimenti stranieri all’interno del territorio statunitense, sta effettuando delle verifiche – riferisce l’agenzia Reuters - sull’accordo che nel 2017 ha portato il colosso cinese di tecnologia Bytedance ad acquistare l’app Musical.ly, poi confluita in TikTok, in parte anche perché Bytedance all’epoca non si era consultata con l’agenzia. Scrive la Reuters: “Il CFIUS sta dialogando con TikTok sulle misure che potrebbe prendere per evitare di cedere i beni acquisiti con Musical.ly”.

"Qualsiasi piattaforma di proprietà di una società cinese che raccoglie enormi quantità di dati sugli americani è una potenziale minaccia seria per il nostro Paese", ha twittato il senatore Marco Rubio, tra coloro che ha invocato, insieme al senatore Chuck Schumer, l’intervento del Committee on Foreign Investment in the United States. Quanto a TikTok, un portavoce del gruppo ha espresso la piena collaborazione del gigante asiatico e ha così commentato la vicenda:

Sebbene non possiamo esprimerci sui processi di revisione in corso, TikTok ha chiarito che non c’è priorità più alta che guadagnarsi la fiducia degli utenti e dei commissari negli Stati Uniti. Parte di tale sforzo include la collaborazione con il Congresso e noi ci impegniamo a collaborare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.