Il rapper Jack Hill annulla il suo concerto per il divieto di servire carne imposto da Morrissey: ‘Fanculo!’

Jack Hill non ci sta: niente carne, niente musica. E si scaglia contro Morrissey.

Il rapper Jack Hill annulla il suo concerto per il divieto di servire carne imposto da Morrissey: ‘Fanculo!’

Non tutti vanno a nozze con il divieto di Morrissey di servire carne nei locali dove l’ex Smiths si esibisce. Il celebre Madison Square Garden di New York e il Riot Fest di Chicago sono solo alcuni del luoghi che hanno messo in stand by i piatti di carne in occasione del passaggio del cantante britannico e fino a qui tutto abbastanza bene. Ma lo scorso lunedì il rapper dell’Alabama Jack Hill si è scagliato contro l’imposizione della dieta vegetariana da parte di Morrissey rifiutandosi di andare in scena, per questa ragione, al White Oak Music Hall di Houston, dove anche la voce di “This Charming Man” si sarebbe esibita la stessa sera. “Quando siamo arrivati qui abbiamo scoperto che c’era in calendario un artista più grande, che è vegetariano. Che va bene. Ma lui ha imposto una clausola specifica al contratto che prevede che non si possa mangiare carne nel locale”, spiega il rapper statunitense in un video, accompagnato dalla didascalia: “Il concerto di stasera è cancellato. Un grande fanculo a Morrissey”.

Hill ha poi raccontato di essersi comunque procurato un pasto a base di carne, che i gestori del locali gli hanno però chiesto di consumare fuori dal White Oak Music Hall, “come un cane cazzo”, ha commentato il rapper. E ancora, in altri tweet: “Mi rendo conto che ci attireremo dell’odio addosso e che perderemo sostenitori ma non mi lascerò dire cosa posso e non posso mangiare in un posto che ci ho messo quaranta giorni a raggiungere, tutto perché a un artista maggiore non piace la carne”.

Morrissey, dal canto suo, è andato in scena, come da programma, nel locale di Houston, una delle tappe del suo “North American Tour 2019”. Ecco la scaletta del concerto di Moz al White Oak Music Hall:

You'll Be Gone (Elvis Presley)

Suedehead

Irish Blood, English Heart

Is It Really So Strange? (The Smiths)

I Wish You Lonely

Morning Starship (Jobriath)

Wedding Bell Blues (Laura Nyro)

Lady Willpower (Gary Puckett & the Union Gap)

Why Don't You Find Out for Yourself

World Peace Is None of Your Business

I'm Throwing My Arms Around Paris

Back on the Chain Gang (The Pretenders)

Home Is a Question Mark

Yes, I Am Blind

Everyday Is Like Sunday

Never Again Will I Be a Twin

Jack the Ripper

I've Changed My Plea to Guilty

How Soon Is Now? (The Smiths)

Some Say (I Got Devil) (Melanie)

Jacky's Only Happy When She's Up on the Stage

 

Bis:

Judy Is a Punk (Ramones)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.