Lou Reed, ritrovata una cassetta con inediti dedicati ad Andy Warhol

La cassetta è stata rivenuta due anni fa dalla Professoressa di Musica della Cornell University Judith Peraino, che ha reso pubblica la notizia solo ieri. A riferirlo è il New York Times.
Lou Reed, ritrovata una cassetta con inediti dedicati ad Andy Warhol

Sono state rinvenute dalla Professoressa di Musica della Cornell University Judith Peraino alcune registrazioni di Lou Reed contenute in una cassetta del 1975: i brani, mai diffusi, sono stati registrati dal cantautore per Andy Warhol. Ne scrive il New York Times che riferisce che, per la verità, Peraino ha trovato la cassetta circa due anni fa, mentre stava svolgendo delle ricerche all’Andy Warhol Museum di Pittsburgh, ma solo ieri la Professoressa ha diffuso la notizia attraverso un articolo sul Journal of Musicology intitolato “I’ll Be Your Mixtape: Lou Reed, Andy Warhol, and the Queer Intimacies of Cassettes”.

Un lato della cassetta contiene alcune registrazioni live dal tour del 1975 del frontman dei Velvet Underground, mentre il secondo lato, etichettato come “Philosophy Songs (From A to B & Back)”, contiene dodici brani e il frammento di un tredicesimo brano: in tutte quante le canzoni si sente solo la voce di Lou Reed accompagnata dalla sua chitarra. Variety ha messo a disposizione, con il benestare degli eredi del musicista, un estratto di trenta secondi di una delle canzoni. Potete ascoltarlo qui.

L’importanza della scoperta è stata sottolineata dalla vedova di Lou Reed, Laurie Anderson, che ha dichiarato al Times di non essere mai stata, fino a questo momento, a conoscenza dell’esistenza di quei brani, anche se – racconta – la voce di “Perfect Day” le aveva parlato in passato di “alcune cose che ho scritto per Andy”. “Questa cassetta è Lou Reed che lavora su quello che sa fare meglio”, ha commentato la Professoressa parlando con la celebre testata statunitense, proseguendo: “Che è delineare il personaggio della sua canzone, raccontare storie, essere brutalmente onesto come solo lui sa fare e come è in molti dei suoi lavori”.

Resta aperta la questione se la cassetta verrà resa pubblica o resterà proprietà riservata del Warhol Museum o se, ancora, verrà reclamata dagli eredi dell’artista e dalla sua etichetta. Al momento, la cassetta, conservata nel museo, è accessibile solo agli studenti per consultazioni accademiche.

Nella clip riportata di seguito - pubblicata sul canale YouTube della Cornell University - Judith Peraino racconta della cassetta ritrovata:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.