Pex scansiona i podcast di Apple alla ricerca di clip musicali

Dopo le principali piattaforme la startup, ora analizzerà anche Apple.

Pex scansiona i podcast di Apple alla ricerca di clip musicali

La start up Pex, come riporta MusicAlly, è una delle aziende più interessanti nell'attuale ecosistema musicale. Non solo per quello che sta facendo ora, ma per come potrebbe essere utilizzata la sua tecnologia in futuro.

La società è impegnata in "servizi indipendenti di analisi della musica e dei video e di gestione dei diritti", compresa la scansione di piattaforme digitali per identificare musica e clip audio protette da copyright della lunghezza di mezzo secondo.

Tra le piattaforme che Pex sta analizzando vanno annoverate YouTube, Facebook, Instagram, SoundCloud, Twitter, Twitch e TikTok. A partire da oggi analizzerano anche i podcast di Apple, come da annuncio: "A partire da oggi, Pex sarà in grado di trovare opere musicali e frammenti audio di mezzo secondo in tutti i podcast caricati su Apple Podcast".

Il direttore operativo Amadea Choplin ha aggiunto: "I podcast sono sempre più professionalizzati, monetizzati e condotti dalla pubblicità e i detentori dei diritti musicali dovrebbero essere parte del discorso quando vengono utilizzati i loro beni".

Sarebbe un aiuto all'industria musicale che potrebbe essere in grado di meglio capire quanta musica viene utilizzata nei podcast, un settore in cui le licenze musicali sono molto difficili. Se i dati di Pex sono solidi, l'esistenza di una società in grado di scansionare i servizi di contenuti generati dagli utenti (UGC) per mostrare quanta musica viene realmente utilizzata su tali piattaforme potrebbe essere preziosa per i titolari dei diritti in fase di negoziato o rinnovo di licenza con le piattaforme stesse. Non a caso sia Universal Music Group che Warner Music Group siano coinvolti nel round di finanziamento da 7 milioni di dollari di Pex dell'ottobre 2017.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.