Amazon lancia un festival con Foo Fighters, Beck e altri

Il gigante dell'e-commerce annuncia la prima edizione del suo evento di musica dal vivo Intersect per il prossimo dicembre in Nevada, negli USA. Ma non mancano le polemiche...

Amazon lancia un festival con Foo Fighters, Beck e altri

Il colosso dello shopping online guidato da Jeff Bezos ha annunciato la prima edizione del suo festival musicale: la manifestazione, battezzata Intersect, è stata programmata per i prossimi 6 e 7 dicembre presso il Las Vegas Festival Grounds a Las Vegas, in Nevada, e vanta nel proprio cartellone headliner come Beck, Kacey Musgraves, il gruppo di Dave Grohl - i Foo Fighters - e Anderson.Paak, oltre che a nomi di spicco sulla scena internazionale come Chvrches, H.E.R., Jamie XX, Flying Lotus e Spoon.

La rassegna - i cui biglietti d'ingresso sono disponibili a prezzi a partire da 169 dollari - offriranno, oltre che agli spettacoli dal vivo, anche altre forme di intrattenimento come un mega campo da dodgeball, spettacoli realizzati con droni, light show e attività collaterali varie, il tutto spalmato su un'area estesa quanto tre campi da football.

L'iniziativa di Amazon, tuttavia, ha già fatto registrare le prime polemiche da parte di alcuni degli artisti annunciati nel cast: la Dj The Black Madonna, sul proprio canale Twitter ufficiale, ha fatto sapere aver ritirato la sua partecipazione all'evento dopo aver scoperto di essere stata scritturata dalla società con quartier generale a Seattle.

"Cosa cazzo è questa merda di Amazon? Non solo assolutamente d'accordo. Diavolo, no!"

L'artista, che ha scelto per ragioni personali di non legarsi ad alcun marchio per quanto riguarda la propria attività professionale, ha accusato gli organizzatori dell'evento di non essersi presentati come dipedenti di Amazon, ma di una società apparentemente non collegata al gigante dello shopping online. Più o meno le stesse osservazioni sono state fatte da un'altra artista iscritta nel bill, Michelle Zauner, titolare del progetto Japanese Breakfast:

"Quando abbiamo accettato l'ingaggio per questo festival, mesi fa, non ci è stato detto che sarebbe stato organizzato da Amazon", ha spiegato la Zauner: "Sono d'accordo che questa multinazionale e molte altre multinazionali mettano in pratica condotte spregevoli, e sono combattuta sul parteciparvi, così come successe con Coachella. Sono ancora indescisa sul da farsi".

I responsabili di Amazon, come riferisce Pitchfork, hanno risposto con un comunicato alle accuse di The Black Madonna:

Il nostro legame con l'Intersect Festival è chiaro nel contratto firmato dal management team di Black Madonna. Amazon Web Services è stato nominato nel contratto cinque singole volte, e in tutti i materiali promozionali che sono stati visionati e approvati. Indipendentemente da ciò, abbiamo deciso di liberarla dal suo obbligo contrattuale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.