Quando i Led Zeppelin conquistarono la Carnegie Hall

Nell'ottobre di cinquanta anni fa il quartetto inglese si esibì per la prima e unica volta nella prestigiosa venue newyorchese.

Quando i Led Zeppelin conquistarono la Carnegie Hall

Usando il proprio account Instagram il chitarrista dei Led Zeppelin Jimmy Page ci ricorda che il 17 ottobre di cinquanta anni fa la band inglese si esibì alla prestigiosa Carnegie Hall di New York per la prima e ultima volta nella sua storia.

Questo il ricordo di Jimmy Page:

“In questo giorno del 1969, ho suonato alla Carnegie Hall con i Led Zeppelin. Viaggiando in gruppo, i Led Zeppelin sono riusciti a perdere l’aereo da Heathrow (aeroporto di Londra), quindi abbiamo preso il primo volo disponibile che ci ha portato a New York solo poche ore prima di dover suonare in questo luogo prestigioso. Tuttavia, facemmo un concerto abbagliante, ma quella fu la sola e unica volta in cui abbiamo avuto modo di suonare alla Carnegie Hall. Inizialmente ero stato indotto a credere che la Carnegie Hall fosse di proprietà di Dale Carnegie famoso per ‘How To Win Friends and Influence People’, ho scoperto che non era così, ma che una volta la noleggiò per una delle sue lezioni!”.

Il Dale Carnegie cui fa riferimento Jimmy Page è uno scrittore e insegnante statunitense della prima metà del secolo scorso, il cui libro più noto, quello citato da Page, ha quale titolo in italiano, ‘Come trattare gli altri e farseli amici' e venne pubblicato nel 1936.

Setlist:

  1. Communication Breakdown
  2. I Can't Quit You Baby
  3. Heartbreaker
  4. Dazed and Confused
  5. You Shook Me
  6. White Summer/Black Mountain Side
  7. Moby Dick
  8. How Many More Times
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.