Gerard Way parla dei My Chemical Romance

Il frontman della band di Newark rivela di essere stato influenzato da Nick Cave.
Gerard Way parla dei My Chemical Romance

L’ex leader dei My Chemical Romance Gerard Way ha parlato al Comic-Con di Los Angeles di come la band separatasi nel 2013 si sia formata come ‘terapia’ dopo gli attacchi alle torri gemelle di New York dell'11 settembre del 2001.

Caricamento video in corso Link

Questo è quello che ha detto Way:

“Arriva l’11 settembre, riprendo in mano la chitarra e scrivo "Skylines And Turnstiles", poi chiamai Otter (Matt Pellissier, il batterista) e poi ho chiamato Ray (Toro, il chitarrista) e con Mikey (Way, il bassista) abbiamo costruito questa cosa. È diventata la mia terapia per il disturbo da stress post traumatico che tutti avevamo sperimentato dall'11 settembre in poi, per elaborarlo”.

Way ha anche rivelato di come Nick Cave all’inizio li abbia influenzati:

"Noi provavamo a prendere qualcosa da tutto ciò che amavamo. Mi piaceva davvero Nick Cave ed era un narratore e all'epoca non c'era molta narrazione nella musica rock, si parlava principalmente di relazioni e cose da fidanzatini. Riguardava le relazioni, ma nessuno faceva davvero roba concettuale o raccontava storie... Il pop-punk riguardava le esperienze del liceo, storielle. Volevo costruire dei mondi con la musica ed è quello che abbiamo iniziato a fare insieme”.

Negli ultimi tempi sono girate alcune voci secondo cui i My Chemical Romance stanno valutando di rimettersi insieme, ma sia Way che il chitarrista Frank Iero hanno smentito queste illazioni.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
4 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.