"Lucio Dalla": l'album nelle parole di Dente, Colapesce e Dimartino

Sony celebra il disco del 1979 con un'edizione speciale in due formati, vinile e CD

"Lucio Dalla": l'album nelle parole di Dente, Colapesce e Dimartino

Il 25 ottobre 2019 Sony Music ha pubblicato un'edizione limitata rimasterizzata dell'album "Lucio Dalla" pubblicato nel 1979 dal cantautore bolognese. Il disco contiene tre bonuis track: "Angeli", "Stella di mare" (un demo della versione inglese) e "Ma come fanno i marinai" con Francesco De Gregori (studio edition).
Inoltre il disco è accompagnato da un libretto con interviste redatto da John Vignola e con illustrazioni originali di  Alessandro Baronciani create appositamente per questo importante anniversario.
Il cofanetto è uscito in due formati:
LP (1000 copie numerate a mano), che include LP rimasterizzato 192kHz/24bit, Cd Rimasterizzato + 3 Bonus Track, libretto 12 pagine, stampa di una illustrazione di Alessandro Baronciani in carta speciale 30*30 numerata a mano
CD, che include Cd rimasterizzato + 3 bonus Track + libretto 24 pagine
Il disco è stato rimasterizzato negli Studi Fonoprint di Bologna da Maurizio Biancani, che ha trattato anche il disco originale insieme a Lucio Dalla nel 1979.
Il campionamento digitale del master tape originale, fatto a 192khz e 24 bit, ha  permesso di recuperare appieno le sonorità originali, non falsate da precedenti interventi.

Ecco qui di seguito alcuni interventi tratti dal libretto.

"Nei testi ci sento l’influenza di Roberto Roversi: non ci sono strofe e ritornelli, è un continuo flusso di immagini".
(Colapesce)

"Mi è sempre piaciuta tantissimo 'Tango', una canzone che richiama 'Come è profondo il mare' anche nella struttura: a livello musicale sembra quasi un continuo. Il testo è bellissimo, fitto ancora una volta di immagini".
(Colapesce)

"Prendiamo 'Anna e Marco', un vero capolavoro della musica italiana di tutti i tempi: mi commuove sempre, ha una perfezione che fa quasi venire da piangere. È talmente bella, talmente ben costruita, che riesce a stupirmi a ogni ascolto, nonostante l’abbia ascoltata un milione di volte".
(Dente)

"E i personaggi delle sue canzoni, spesso derelitti, sbandati o un po’ pazzi, erano dei
piccoli eroi del mondo, della vita, con tratti anche fumettistici".
(Dente)

"Ho cercato di “rubare” molto a Dalla, soprattutto la sua capacità di scrivere per immagini, di realizzare in parole quelle che sembrano scene tratte da un film: è qualcosa che Lucio ha insegnato a un’intera generazione di cantautori. A questo proposito, è come se 'L’ultima luna' contenesse sette film diversi, che vengono
raccontati con una minuzia di particolari da regista visionario".
(Dimartino)

"Con 'L’anno che verrà' si è verificata tutta quell’alchimia che ritroviamo nelle canzoni pop, quella cosa di raccontare una canzone apparentemente semplice che parli dell’umanità. Se è vero che un pezzo come 'L’anno che verrà' viene studiato vuol dire che ha vinto la sua missione: essere qualcosa di comprensibile ma nello stesso tempo parlare di cose alte, di argomenti universali".
(Dimartino)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.