Deep Purple, il prossimo disco non sarà per la EMI

Deep Purple, il prossimo disco non sarà per la EMI
Il sito Internet www.deep-purple.net riporta la notizia del nuovo divorzio tra la leggendaria band hard rock e la casa discografica inglese, che nel 2003 aveva pubblicato l’ultimo album del quintetto, “Bananas”. Il gruppo, informa lo stesso Website, “farà quanto prima un annuncio relativo al suo nuovo contratto discografico”.
La EMI conserverà i diritti sull’abbondante porzione di back catalog pubblicata a suo tempo attraverso etichette di sua proprietà, a cominciare dal primo album “Shades of Deep Purple” (1968) per proseguire con gli album classici dei primi anni ’70 (“In rock”, “Fireball”, “Machine head”, “Made in Japan", "Burn”, “Stormbringer”) usciti all’epoca su marchio Harvest e poi Purple Records. Nel corso della loro ormai quasi quarantennale carriera i Deep Purple hanno pubblicato dischi anche per Polydor, RCA ed Eagle Records. La più recente formazione del gruppo (indicata dai fan come “Deep Purple Mark 8”) include i membri storici Ian Gillan, Roger Glover e Ian Paice accanto al chitarrista Steve Morse e al tastierista Don Airey, subentrato nel 2002 a Jon Lord.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.