Nick Cave o di come si possa essere lucidi nonostante l'essere artisti

Poche stronzate: il leader dei Bad Seeds è uno dei pochissimi grandi della canzone d'autore viventi eppure parla del suo lavoro con più umiltà e realismo di un qualsiasi neovincitore di talent show. Prendete questa intervista d'epoca...

Nick Cave o di come si possa essere lucidi nonostante l'essere artisti

"Non so da dove arrivi l'ispirazione, non so nemmeno cosa sia": a dirlo, badate bene, non è un interprete di terz'ordine - che, per lo meno, sarebbe onesto - ma nientemeno che Nick Cave, universalmente riconosciuto come uno dei più grandi autori di canzoni viventi.

Rockol aveva incontrato Re Inkiostro nel 2008, in concomitanza con la pubblicazione di "Dig, Lazarus, Dig!!!", il quattordicesimo album registrato dall'artista australiano in compagnia dei suoi fidati Bad Seeds, all'epoca già privi di Blixa Bargled ma con ancora in formazione il deus ex machina Mick Harvey e (l'allora) nuovo arrivo Warren Ellis, che negli anni a venire sarebbe diventato il vero fulcro del gruppo. Con grande umiltà e realismo, Cave ci aveva parlato del suo lavoro di artista e del processo creativo che l'aveva portato a pubblicare il lavoro.

"Lazzaro è una specie di guida che ci accompagna nel sottobosco raccontato da questo disco. Personaggi mitici come Orfeo o Lazzaro hanno un peso emozionale maggiore: è meglio di dire 'Scava, Giovanni, scava!!!", no?', aveva spiegato Cave: "Mentre stavo scrivendo "Digg, Lazarus, Digg!!!" stavo leggendo questa bellissima biografia, e lui ha passato la maggior parte del suo tempo a cercare di mettere in scena una sorta di spiritualismo".

"Ci eravamo decisi a fare un disco acustico, guidato dalle chitarre acustiche, qualcosa di gioioso, aggressivo e acustico con un sacco di rumore messo sopra", aveva proseguito Cave: "Volevo fare un disco dal suono diverso, gli ultimi album sono incentrati su di me al piano che canto, il miglior modo per farlo era sbarazzarmi del piano e scrivere su un altro strumento. Ho scritto 4 o 5 canzoni su una tastiera giocattolo dei miei gemelli di sette anni: è stato fantastico, era un nuovo modo di scrivere, il miglior modo per comporre canzoni è farlo su uno strumento che non conosci".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 giu
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.