Linea 77, il nuovo album 'Server sirena' esce a ottobre

Nel disco, prodotto da Bloody Beetroots, presenti anche collaborazioni con Salmo, Samuel dei Subsonica, Ensi e Caparezza: tutti i dettagli
Linea 77, il nuovo album 'Server sirena' esce a ottobre

Assenti dal panorama discografico dal 2015, anno di pubblicazione dell'ultimo album di studio "Oh!", i Linea 77 hanno annunciato la pubblicazione di un nuovo disco di inediti per il prossimo 11 ottobre: il lavoro, prodotto da Sir Bob Cornelius Rifo, già titolare del progetto Bloody Beetroots, è composto da sei brani alla registrazione dei quali hanno contribuito - tra gli altri - il frontman dei Subsonica Samuel Romano, Salmo, Slait, ensi, Hell Raton e Caparezza. Il disco sarà presentato dal vivo il prossimo 6 novembre con una serata evento all'Alcatraz di Milano, alla quale saranno presenti tutti i collaboratori intervenuti in studio al fianco della band torinese.

Ecco, di seguito, la tracklist e i collaboratori di "Server sirena":

"AK77" feat Salmo & Slait
"Sangue nero" feat ENSI
"Cielo piombo" feat Samuel
"Play & Rewind" feat Hell Raton & Caparezza
"Prison" feat Axos
"Senzalternativa" feat Jack The Smoker

Il gruppo, in una nota, ha spiegato:

“L’album ha avuto un processo di creazione molto lungo, è stato un lavoro durato due anni senza nessuna data di scadenza, pressione o urgenza di scrivere nuove canzoni. Questo perché la band oggi vive una quotidianità diversa da quella di anni fa dove si confrontava con più di cento palchi all’anno: alcuni di loro sono padri, altri hanno avviato collaborazioni trasversali – come Dade che è tornato a suonare il basso su invito di Salmo o Tozzo che si è unito a Samuel nella sua fortunata parentesi solista.

E’ proprio su un palco e quasi per gioco che è nata l’idea cardine di questo Ep, figlio di una scommessa tra Dade e Slait che, nel backstage di un live di Salmo, hanno iniziato a ipotizzare una collezione di featuring dei Linea 77 con i rapper dell’etichetta Machete creando il sodalizio tra la crew e i fondatori della label torinese INRI. Il progetto si è poi evoluto con l’idea di allargarsi al mondo dell’Hip Hop, territorio ancora non sperimentato in modo diretto dai Linea77. La regia di questo grande e affollato disegno è stata infine affidata a Sir Bob Cornelius Rifo, amico e producer con un suono e una visione vicina a quella della band ma molto più elettronica: ne deriva una produzione artistica eccellente che porta in Italia un suono completamente inesplorato.Tutte le persone coinvolte nel progetto sono amici conosciuti nel corso degli anni, artisti che hanno raccolto la sfida della band per stima ma anche per ritrovarsi insieme sul palco nella data evento del prossimo 6 novembre all’ Alcatraz di Milano che si preannuncia ricca di ospiti e sorprese. Numerosi i progetti in ballo, senza alcuna apparente regola se non la volontà di non volersi ripetere”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.