Pete Doherty rivela d’essere stato prostituto per gay

Pete Doherty rivela d’essere stato prostituto per gay
Pete Doherty ha rivelato d’essere stato prostituto per gay per poter finanziare le sue ampie spese in stupefacenti. L’affermazione, che peraltro non stupirà chi lesse il primo grande servizio che l’NME dedicò ai Libertines, prima che uscisse il loro primo album, è contenuta nel libro “Kids in the riot: high and low with the Libertines”. Il volume è stato scritto da Pete Walsh, amico di Doherty. Nel libro si legge che il leader dei Babyshambles, per potersi comprare cocaina ed eroina, accettava proposte omosessuali; pare però di comprendere che il cantante si limitasse al petting, astenendosi da rapporti completi.
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.