Ticketing, Dice sbarca in Italia

La startup britannica di vendita di biglietti per concerti è operativa anche nel nostro Paese: il debutto con FKA Twigs a Milano, a novembre

Ticketing, Dice sbarca in Italia

A soli sette mesi dall'arrivo sul mercato americano, avvenuto lo scorso mese di marzo, Dice - la startup di vendita di biglietti per spettacoli di musica dal vivo - diventa operativa anche in Italia: il primo evento per il quale sarà possibile acquistare titoli d'ingresso attraverso la piattaforma mobile cofondata da Phil Hutcheon sarà quello di FKA Twigs programmato per il prossimo 29 novembre al Fabrique di Milano.

La società con base a Londra ha scelto proprio il capoluogo lombardo come punto di approdo del mercato tricolore: Dice, infatti, ha già stretto accordi con due club operanti sotto la Madonnina, Magazzini Generali e Arci Ohibò, oltre che con la società di live promoting capitolina Radar Concerti.

"Con le operazioni di biglietteria per FKA Twigs nemmeno un tagliando è finito sul mercato secondario", ha spiegato a Music Ally il dirigente della società Russ Tannen, in prospettiva di un ampliamento delle operazioni nelle Penisola.

Fondata nel 2014 a Londra, Dice gestisce la rivendita di biglietti già nelle principali città di Regno Unito e Irlanda come Manchester, Bristol, Cardiff, Brighton, Leeds, Newcastle, Birmingham, Glasgow e Dublino: il fondatore della startup Phil Hutcheon ha un passato da direttore dell'etichetta australiana Modular Recordings, realtà che il managere lasciò per fondare una label di sua proprietà, la Deadly People.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.