Il fondatore di Rolling Stone Jann Wenner si dimette da presidente della Rock and Roll Hall of Fame

"Mi è stata data l'opportunità di onorare la storia della musica che amo", dice. Ecco chi prenderà il suo posto.

Il fondatore di Rolling Stone Jann Wenner si dimette da presidente della Rock and Roll Hall of Fame

Jann Wenner, noto ai più per essere stato il fondatore della rivista Rolling Stone, ha deciso di dimettersi come presidente della Rock and Roll Hall of Fame Foundation, fondazione dietro la prestigiosa istituzione dedicata alla memoria dei più importanti e influenti artisti, produttori e personalità che hanno fatto la storia del rock (e dintorni): ne fanno parte, tra gli altri, Chuck Berry, James Brown, Elvis Presley, B.B. King, i Beatles, i Beach Boys, Bob Dylan, i Rolling Stones, ma anche Pearl Jam, Nirvana, Green Day, Red Hot Chili Peppers e Metallica.

A partire dal 1° gennaio 2020, Jann Wenner non siederà più sulla poltrona di presidente della fondazione, ruolo che ricopriva dal 2006: "Sono stato fortunato: mi è stata data l'opportunità di onorare la storia della musica che amo", ha fatto sapere in un comunicato stampa. Sarà John Sykes, già tra i dirigenti di iHeartMedia, società leader nella radiofonia e nelle comunicazioni (possiede più di 800 stazioni radio negli Stati Uniti), a prendere il posto di Wenner.

Jann Wenner fu tra le personalità dell'editoria musicale e della discografia che all'inizio degli anni '80 decisero di istituire la Rock and Roll Hall of Fame. Condusse anche la cerimonia della prima edizione, nel 1986, quando sull'albo dell'istituzione vennero scritti i nomi dei primi ammessi: Chuck Berry, James Brown, Ray Charles, Sam Cooke, Fats Domino, The Everly Brothers, Alan Freed, John Hammond, Buddy Holly, Robert Johnson, Jerry Lee Lewis, Little Richard, Sam Phillips, Elvis Presley, Jimmie Rodgers e Jimmy Yancey.

Nel dicembre del 2017, nel pieno della bufera mediatica sollevata dal caso Weinstein, Jann Wenner fu accusato da un ex impiegato di Rolling Stone di molestie sessuali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.