Lucio Dalla, in arrivo una ristampa con inediti

Per celebrare il quarantennale dell'eponimo, ottavo album del grande artista bolognese a ottobre arriverà nei negozi una ristampa con versioni di brani mai pubblicati prima e contributi esclusivi: i dettagli

Lucio Dalla, in arrivo una ristampa con inediti

Tornerà nei negozi - in versione ovviamente ampliata e arricchita - il prossimo 25 ottobre "Lucio Dalla", l'eponimo ottavo album pubblicato dalla voce di "Anna e Marco" nel 1979 che quest'anno celebra il quarantennale del debutto sui mercati. Il disco sarà reso disponibile in due versioni, sia sotto forma di Cd rimasterizzato (con l'aggiunta alla tracklist originale di tre versioni di brani, tra le quali quella di "Angeli") accompagnato da un libretto di 24 pagine (che raccoglie i contributi di, tra gli altri, Dente, Dimartino, Colapesce, Alessandro Colombini e Maurizio Biancani), sia sotto forma di cofanetto contentente il CD, LP rimasterizzato a 24 bit/192khz e una stampa da 30 X 30 centimentri numerata a mano realizzata appositamente dall'illustratore e già leader degli Altro Alessandro Baronciani, che al proposito ha dichiarato:

"In Italia c'era Dalla, ma a Pesaro anzi a Soria, nel mio quartiere, quando ero piccolo, c'era Fridi. Il fan di Lucio Dalla numero uno. Fridi cantava le sue canzoni e faceva la sua imitazione benissimo. Una volta alla festa di Soria fece anche lo sketch del clarinetto in russo di Dalla e poi cantò 'L'anno che verrà'. Io impazzii. Era la prima volta che sentivo una canzone di Lucio Dalla. Quella canzone iniziava come una lettera e infatti era una lettera al suo migliore amico. Era surreale, non si capiva. Era poetica, parlava di tutto quello che stava succedendo come se ci dovessimo preparare a qualcosa di ancora più importante e folle. Chiesi a mio fratello, più grande di me e quasi suo coetaneo, di farmi conoscere Fridi. Gli chiesi di registrarmi una cassetta di Dalla e lui mi portò una tdk da 46 con il disco del 1979. Penso sia stato veramente il primo disco che ho ascoltato dall'inizio alla fine. Non ho altri ricordi di dischi prima. Di questo album ricordo tutti i testi a memoria e ogni volta che lo ascolto ho sempre la stessa sensazione di stupore surreale. E non so cosa pensate della vita e dei cerchi ma sono stato chiamato - per i 40 anni del disco - per chiudere un bellissimo cerchio: ridisegnare la copertina di Dalla 1979 e creare un booklet gigante con 9 illustrazioni, una per canzone"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.